Coronavirus, ricoverato l’ex calciatore Alemao: positiva anche la moglie incinta

L’ex calciatore del Napoli Alemao ricoverato in ospedale dopo essere risultato positivo al Coronavirus: positiva anche la moglie incinta

alemao coronavirus
Coronavirus, ricoverato in ospedale Alemao: positiva anche la moglie (Fonte: Instagram)

Il Covid-19 continua ad essere un problema per il mondo intero. La pandemia non è stata ancora sconfitta, anche se il vaccino sembra aver dato una sterzata al temutissimo virus. Preoccupano però le varianti, costanti impazzite in giro per il mondo. La più ‘temuta’ al momento sembra essere la variante indiana. Il virus ha portato via moltissime persone, tra questi anche personalità famose del mondo dello spettacolo, del cinema, del calcio.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, notizia straordinaria per l’Italia: finalmente possiamo tirare un sospiro di sollievo

Coronavirus, ricoverato Alemao: positiva anche la moglie incinta

Il Jornal do Brasil riporta una triste notizia: l’ex calciatore del Napoli, Ricardo Alemao, è stato ricoverato in ospedale perchè risultato positivo al Covid-19. L’ex azzurro si trova attualmente presso un ospedale di Belo Horizonte per ricevere le cure. Anche la moglie, incinta di otto mesi, pare sia risultata positiva al temutissimo virus.

Chi è Ricardo Alemao

Ricardo Rogerio de Brito, detto Alemao, è stato una leggenda del calcio brasiliano. Il suo soprannome deriva dalla capigliatura bionda e dalla carnagione chiara che richiamavano tratti tedeschi: in lingua portoghese, infatti, l’aggettivo ‘tedesco’ si dice proprio ‘alemão’.

L’ex calciatore ha iniziato la sua carriera tra le fila del Botafogo, prima di essere acquistato dall’Atletico Madrid. Una sola stagione tra le fila dei Colchoneros prima di passare al Napoli e raggiungere l’apice del successo. Con gli azzurri ha collezionato più di novanta presenze, siglando circa nove gol. Con il Napoli ha inoltre vinto uno scudetto, una supercoppa italiana e una Coppa Uefa.

Dopo l’esperienza con il Napoli ha giocato tra le fila dell’Atalanta, prima di tornare in Brasile e terminare la sua carriera nel 1997. Adesso la brutta notizia della positività al Covid-19. Auguriamo ad Alemao e alla moglie una pronta guarigione.