Paolo Bonolis, “Un’ultima promessa”: suo padre stava male, retroscena da brividi

Il conduttore Paolo Bonolis racconta un retroscena da brividi sul padre: “Un’ultima promessa”, le sue parole

paolo bonolis retroscena
Paolo Bonolis, retroscena da brividi sul padre (Fonte: Screen Instagram)

Paolo Bonolis è uno dei conduttori più amati dal pubblico italiano. I suoi programmi televisivi riscuotono sempre un incredibile successo. Bonolis ha condotto numerose trasmissioni sia per la Rai che per Mediaset. Nel 2005 e nel 2009 è stato anche direttore artistico del Festival di Sanremo. Insieme al suo amico e collega Luca Laurenti forma una delle coppie di maggior successo della televisione italiana. I due lavorano insieme dal 1991.

Riguardo alla sua vita privata, Bonolis è stato sposato con la psicologa statunitense Diane Zoeller, con la quale ha avuto due figli, Stefano e Martina. È stato poi fidanzato a lungo con Laura Freddi, conosciuta durante la trasmissione Non è la Rai, ed infine nel 1997 si è fidanzato con Sonia Bruganelli, divenuta sua moglie nel 2002. Con lei ha avuto altri tre figli: Silvia, Davide e Adele.

LEGGI ANCHE: Paolo Bonolis, in che rapporti è con la sua ex Laura Freddi: il gesto che nessuno si aspettava

Paolo Bonolis, retroscena da brividi: “Mio padre stava male”

Nel corso di un’intervista rilasciata a Domenica In, Paolo Bonolis ha raccontato un retroscena da brividi sul padre. Quando la moglie Sonia Bruganelli era incinta della prima figlia, Silvia, il padre del conduttore televisivo era in fin di vita. “Mio padre stava male e mi chiese di fargli un’ultima promessa” – esordisce Bonolis – “Mi disse: se io non posso, porta a Sonia un mazzo di rose bianche per la nascita della bimba”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paolo Bonolis (@sonopaolobonolis)

La piccola Silvia però nacque con qualche problema e Bonolis racconta: “La promessa venne dimenticata. Fino a maggio, quando le rose del nostro terrazzo fiorirono e, da rosse che erano, quell’anno fiorirono bianche”. Il conduttore poi aggiunge che lo stesso giardiniere non riusciva a spiegarselo: “L’anno dopo tornarono ad essere rosse“.