Vita in diretta, Roberta Bruzzone sul caso del piccolo Nicola: “Alcune cose non convincono”

Si prova a ricostruire quanto accaduto al piccolo Nicola, il bambino di 21 mesi scomparso in un’area isolata di Palazzuolo sul Senio: ecco le parole di Roberta Bruzzone a La Vita in Diretta.

vita in diretta nicola
Ecco le parole della criminologa Roberta Bruzzone: avanzano dubbi sulla scomparsa del piccolo Nicola, ecco le parole dell’esperta ai microfoni de La Vita in Diretta oggi 23 giugno

Questa mattina di mercoledì 23 giugno il piccolo Nicola scomparso in un’area isolata nel comune di Palazzuolo sul Senio è stato ritrovato. A sentire rumori e lamenti del piccolo, incastrato in una scarpata a ridosso della strada, il giornalista Giuseppe Di Tommaso. L’inviato de La Vita In Diretta, dopo aver raccontato la versione dei fatti, si è mostrato emozionato per quanto accaduto. Il programma questa mattina ha proseguito la sua messa in onda ascoltando i pareri di diversi criminologi. A parlare anche Roberta Bruzzone: ecco cosa ha dichiarato la criminologa investigativa nonchè opinionista televisiva.

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: vi regaliamo scoop, meme e intrattenimento —> CLICCA QUI

Vita in diretta, Roberta Bruzzone sul caso del piccolo Nicola: “Alcune cose non convincono”

Questa mattina di 23 giugno, in La Vita in Diretta si è parlato del bambino scomparso in un’area isolata nel comune di Palazzuolo sul Senio. Il piccolo Nicola è stato ritrovato proprio dall’inviato del programma in onda su Rai Uno, Giuseppe Di Tommaso.

Leggi anche Giuseppe Di Tommaso, chi è il giornalista che ha trovato il piccolo Nicola

A commentare l’accaduto, in diretta, anche la criminologa Roberta Bruzzone. Secondo il suo parere, ci sono degli aspetti legati alla vicenda che non quadrano. “C’è un passaggio che non mi torna. Il bimbo indossava un paio di sandali, difficili da indossare da solo, per un piccolo di 21 mesi. Non comprendo questo passaggio. Perchè aveva questi indumenti? Poi come avrebbe fatto a percorrere tre chilometri di notte senza avere paura? Alcune cose non mi convincono” ha dichiarato.

E’ stato aperto un fascicolo già prima ancora del ritrovamento di Nicola: il bambino si sarebbe spostato da solo nella notte. “Ci sono alcuni dubbi che vengono avanzati” ha commentato infine il conduttore del programma, Alberto Matano.