È morto Paul Johnson, icona della musica house: tragico annuncio

È morto Paul Johnson, icona della musica house e autore della hit “Get Get Down”: ecco il tragico annuncio che nessuno avrebbe voluto leggere

paul johnson
Morto Paul Johnson, era il re della musica house: l’annuncio (Fonte: Facebook)

Tragico lutto nel mondo della musica ed in particolare nel genere house. È morto Paul Johnson, uno dei dj house più famosi al mondo, una vera e propria icona della musica house. Johnson è stato l’autore Get get Down, divenuta nel giro di poco tempo una vera e propria hit a livello globale. Il famoso brano ancora oggi riecheggia nelle discoteche di tutto il mondo.

LEGGI ANCHE: È morto Jay Picket l’attore di General Hospital aveva 60 anni

È morto Paul Johnson, tragico annuncio

Si è spento Paul Johnson, un’icona della musica house nonché uno dei deejay più famosi al mondo. L’uomo pare sia morto a causa del Covid-19. Nelle scorse settimane, il dj aveva pubblicato un video sul suo account Instagram direttamente dal suo letto d’ospedale. Johnson era attaccato al respiratore e le sue condizioni sembravano già abbastanza gravi. Il dj aveva l’aria stanca, il respiro affannato e la voce flebile. La sua condizione aveva già preoccupato i fan.

L’annuncio della sua morte è stato dato dall’agente del dj alla rivista MixMag ed è stata in seguito confermata anche sulla pagina Facebook dell’artista: “Un grande artista è scomparso questa mattina alle 9. La leggenda della musica house che tutti conosciamo come PJ aka PAUL JOHNSON è morta il 4 agosto 2021. Riposa in paradiso Paul”.
Poche settimane fa, il dj aveva dichiarato che le sue condizioni erano in peggioramento ed aveva voluto registrare un video per salutare i suoi fan dicendogli che li amava tutti.

Chi era

Johnson era nato e cresciuto a Chicago ed era considerato uno dei massimi esponenti del genere house di tutti i tempi. Nel corso della sua carriera ha pubblicato decine di album, Ep e singoli. L’artista ha raggiunto l’apice del successo con il brano “Get get down”, pubblicato nel 1999. La canzone divenne nel giro di poco tempo una hit internazionale, finendo nelle classifiche dance di tutto il mondo, compresa l’Italia.

Il dj si trovava su una sedia a rotelle dalla fine degli anni 80 a causa di un colpo d’arma da fuoco. Nel 2003 gli era stata amputata la gamba sinistra e nel 2010 aveva perso anche la destra. Nonostante ciò, Johnson ha lavorato, facendo serate e girando il mondo, fino a poco tempo fa.