Ilaria D’Amico ricorda il drammatico lutto: “Sono più fragile, sento che è diventata parte di me”

Ilaria D’Amico ricorda il drammatico lutto: la perdita di sua sorella Catia ha segnato la sua vita.

Ilaria d'amico
Ilaria D’Amico parla del drammatico lutto che l’ha colpita (fonte screenshot video)

Ilaria D’Amico, giornalista sportiva, ha parlato della morte di sua sorella Catia. In una vecchia intervista rilasciata al settimanale ‘F’, ha deciso di parlarne, affrontando uno dei momenti più difficili della sua vita.

Leggi anche Ilaria D’Amico, “Mia madre pensò di abortire”: il racconto da brividi

La perdita di sua sorella, avvenuta il 5 settembre del 2019, ha portato in lei diverse consapevolezze, tanto da prendere decisioni importanti anche in campo lavorativo e le ha fatto capire di dover stare al fianco della sua famiglia.

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM per essere sempre aggiornato: regaliamo scoop, meme e tanto intrattenimento! Clicca qui

Ilaria D’Amico ricorda il drammatico lutto: “Sento che lei è diventata parte di me”

Una dolorosa perdita per Ilaria D’Amico. La giornalista sportiva si è ritrovata ad affrontare la scomparsa di sua sorella. In una vecchia intervista rilasciata al Settimanale ‘F’, ha raccontato di questa perdita che ha segnato la sua vita.

Leggi anche Ilaria D’Amico, sapete chi è il suo ex compagno? Al suo fianco prima di Gianluigi Buffon c’era lui

Questa intervista arriva dopo mesi di silenzio. Ilaria ha cercato di affrontare il dolore, lontano da tutto. Non ha mai parlato di questa scomparsa che ha colpito la sua famiglia. Soltanto da questa intervista ha deciso di raccontare il suo dolore. “Catia aveva 12 anni più di me. Abbiamo saputo che era malata a gennaio 2019, un tumore brutto nell’area dell’intestino. La diagnosi è stata un fulmine a ciel sereno perché lei era la persona più sana del mondo”.

La giornalista sportiva ha spiegato che questa perdita le ha fatto capire quali sono le priorità, come il lavoro, ma è più importante restare al fianco della sua famiglia: “Sono più fragile. Sento che lei è diventata una parte di me. Oggi do meno importanza a come mi vesto, mi commuovo a pensare alla sua dignità e riservatezza. Questa perdita mi ha fatto ridefinire le priorità”.