Val Kilmer e la lotta al cancro: “Devo scegliere tra mangiare o respirare”, il drammatico racconto

Val Kilmer ha parlato per la prima volta della sua lotta contro il cancro: il celebre attore statunitense ha fatto confessioni da brividi.

val kilmer cancro
Il cancro non gli permette di mangiare e respirare contemporaneamente: il drammatico racconto

Val Edward Kilmer, classe ’59 nato a Los Angeles, non sta vivendo giorni semplici. Il celebre attore statunitense che ha interpretato ruoli famosissimi nel mondo cinematografico, sta lottando contro un cancro. Nel 2017 Val confessava ai fan che stava guarendo dal cancro ma dopo trattamenti di radioterapia e chemioterapia e dopo una tracheostomia a cui si è sottoposto, la sua voce si è danneggiata. Kilmer ai microfoni del portale People ha parlato per la prima volta di un lato di sé mai rivelato prima.

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: vi regaliamo scoop, meme e intrattenimento! CLICCA QUI

Val Kilmer ai microfoni di People ha parlato della sua terribile lotta al cancro: Non posso parlare senza tappare questo buco in gola. Devo fare la scelta tra respirare o mangiare” ha spiegato Kilmer. Ora, scopriamo, mangia attraverso un sondino. “È un ostacolo che è molto presente con chi mi vede” ha confessato l’attore.

Leggi anche Grey’s Anatomy, l’attore spiazza con questo scatto del passato: dopo tanti anni non sembra affatto cambiato

L’attore statunitense ha rilasciato queste dichiarazioni in vista di una ‘nuova uscita’ che gli riguarda. A 61 anni ha deciso di mostrare ai suoi fan un lato di sé mai rivelato prima nel nuovo documentario Amazon Original Documentary Val! I registi di Val Kilmer, Scott e Poo hanno spiegato a People di essersi avvicinati tre anni fa all’attore: hanno notato subito disponibilità da parte di Val, insolita da trovare nelle celebrità. “Val è una persona ricca di sfumature. In lui c’è una giocosità infantile, ma anche la profonda saggezza di un uomo che ha seguito un percorso spirituale per tutta la sua vita. Ha molti opposti che lo rendono incredibilmente interessante, ed è questo il motivo per cui il nostro film merita una possibilità” hanno dichiarato i registi.