Anya Taylor-Joy, la “Regina degli Scacchi”: il retroscena che pochi conoscono sulla talentuosa artista

Ha conquistato il pubblico nelle vesti de “La Regina degli Scacchi” e il tuo talento è esploso inarrestabile: il retroscena che pochi conoscono su Anya Taylor-Joy

Anya Taylor-Joy retroscena
Il retroscena che pochi conoscono su Anya Taylor-Joy, la “Regina degli Scacchi” (fonte Instagram)

Dotata di una bellezza straordinaria e di un fascino eccezionale, Anya Taylor-Joy ha incantato al Festival di Venezia 78 dov’è arrivata per “Last Night in Soho”. Eleganza e classe di altri tempi, uno sguardo magnetico che riesce a incatenare il pubblico e un viso angelico che spiazza. La bellissima attrice è uno dei talenti più acclamati e apprezzati degli ultimi tempi e la sua carriera è in costante e meritata ascesa. C’è un retroscena che riguarda la talentuosa Anya Taylor-Joy, la “Regina degli scacchi” e di cui non tutti sanno: scopriamo insieme di che si tratta!

Leggi anche: Kerem Bursin, è l’irresistibile “Serkan” di “Love is in the air”: il retroscena sul suo passato che pochi conoscono

Il retroscena di cui non tutti sanno su Anya Taylor-Joy

L’abbiamo ammirata in “The Witch”, pellicola per il grande schermo che ha fatto emergere tutto il suo straordinario talento e le ha portato un enorme e meritato successo. Prima di dedicarsi alla recitazione, la bella attrice ha lavorato come modella. Grazie a “La Regina degli scacchi” è diventata uno dei volti più apprezzati e ricercati del panorama internazionale. Non tutti, però, conoscono alcuni dettagli che riguardano il suo passato.

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: vi regaliamo scoop, meme e intrattenimento! CLICCA QUI

Anya Taylor-Joy, infatti, è originaria di Miami ma quando era piccolissima si trasferì con la famiglia a Buenos Aires. Un altro trasferimento giunse quando l’attrice aveva solo solo sei anni con destinazione l’Inghilterra. Come riportato da “Il Corriere della Sera”, per lungo tempo Anya rifiutò di parlare in inglese. Il motivo? Era il suo modo di far capire quanto fosse contraria a quel trasloco. Pare, inoltre, che fu anche grazie alla saga di “Harry Potter”, di cui è grande fan, che riuscì a riavvicinarsi alla lingua. Un carattere determinato fin da giovanissima, non c’è che dire! Siamo certi che Anya Taylor-Joy regalerà ancora interpretazioni magistrali!