“Non sono un padre presente, sto facendo come ha fatto il mio… “: la triste e inaspettata confessione

“Non sono un padre presente, sto facendo quello che ha fatto mio padre con me” : la triste e inaspettata confessione.

Marcell Jacobs
La triste confessione di Marcell Jacobs, solo adesso l’ha raccontato ( fonte instagram)

Una confessione arrivata in una lunga intervista rilasciata al Corriere della sera. L’amatissimo atleta che alle Olimpiadi Di Tokio 2020, ci ha letteralmente conquistato, si è lasciato andare a dichiarazioni molto forti.

Leggi anche Marcell Jacobs, origini e famiglia: sapete cosa faceva il padre?

Marcell Jacobs, ha vinto l’oro ai 100 metri di Tokio, divenendo l’uomo più veloce del mondo. Giovanissimo, classe 1995, è padre di tre figli, due dei quali avuti dalla fidanzata Nicole Daza, e il primo, avuto dalla relazione finita con Renata Erika. Jacobs, nella intervista, ha raccontato la sua vita, una storia di abbandoni e un rapporto tortuoso con il padre.

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: regaliamo scoop, meme e tanto intrattenimento! Clicca qui

“Non sono un padre presente, sto facendo quello che ha fatto il mio” : l’inaspettata confessione

Oggi, è sulla bocca di tutti. Marcell Jacobs è passato alla storia per aver vinto l’oro nei 100 metri, alle Olimpiadi di Tokio 2020, divenendo l’uomo più veloce del mondo. Padre di famiglia, in una lunga intervista rilasciata al Corriere della sera, ha rilasciato forti dichiarazioni, raccontando una storia di abbandoni e del rapporto complesso con suo padre.

Leggi anche Olimpiadi, Marcell Jacobs vince l’oro nei 100 metri: sapete chi è la sua compagna?

Come da lui spiegato, ha avuto il suo primo figlio quando era giovanissimo: “Jeremy, il mio primo figlio, mi è capitato, ero un ragazzo e l’ho vissuto malissimo, come chi sta facendo una cosa per altruismo, ma controvoglia. Non vorrei essere st*** come è stato mio padre, ma alla fine, sto facendo più o meno quello che fatto lui”.

Marcell Jacobs
fonte getty

Jacobs racconta che rispetto ai figli avuti dall’attuale compagna, Nicole Daza, con il primo figlio, avuto dalla precedente relazione con Renata Erika, non ha un legame forte non avendolo vissuto: “Quando vado a Desenzano, lo vedo, ma non sono un padre presente”, confessa. E qui, l’atleta ha raccontato fin dal principio la sua storia, quando il suo bisnonno ha abbandonato il nonno, e suo nonno, ha poi fatto lo stesso con suo padre, e così, anche lui, è stato abbandonato da quest’ultimo. “E’ una tradizione, il primogenito deve sempre essere lasciato. Io dovrei spezzare il meccanismo, ma per ora non ci sono riuscito“.