“Ho un nuovo lavoro”: l’opinionista dice addio al suo vecchio ruolo in tv

La famosa opinionista dice addio al suo vecchio ruolo in tv: “Ho un nuovo lavoro”, di seguito vi diciamo di chi si tratta

opinionista addio tv
La famosa opinionista dice addio alla tv: le sue parole (Fonte: Instagram)

L’opinionista dice addio al suo vecchio lavoro in televisione, finalmente ha trovato un nuovo lavoro e non è nel piccolo schermo. È stata lei stessa a confermarlo. Di seguito vi sveliamo la sua identità, riportandovi le sue parole.

LEGGI ANCHE: Abbandona i salotti della Tv: “Lascio, è un inferno, coltiverò pomodori”

L’opinionista dice addio alla tv: il suo nuovo lavoro

Conoscete Karina Cascella? È divenuta famosa nella trasmissione Uomini e Donne nel ruolo di opinionista. Nel programma di Canale 5 ha trovato addirittura l’amore dopo aver conosciuto il tronista Salvatore Angelucci. Dalla loro storia d’amore è nata anche una figlia, Ginevra. La storia d’amore poi è tramontata, ma oggi tra loro c’è un bellissimo rapporto.

Karina invece, dopo l’esperienza a Uomini e Donne, ha partecipato nel 2008 al reality show La Talpa e negli ultimi anni è comparsa spesso nei salotti di Barbara D’Urso nelle vesti di opinionista. Adesso, però, ha dichiarato di aver trovato un altro lavoro e di conseguenza di aver abbandonato – forse momentaneamente – la televisione.

karina cascella
(Instagram)

Intervista da FQMagazine, la Cascella ha dichiarato: “Con il mio fidanzato, lo scorso anno abbiamo deciso di aprire un ristorante di carne argentina a Bergamo. Faccio di tutto all’interno del locale: dalle prenotazioni, di cui mi occupo personalmente, all’accoglienza. Ogni tanto, poi, mi diletto in cucina”.

Karina, però, non chiude definitivamente le porte alla televisione: “Il fatto che io abbia un’attività non esclude il fatto che io possa di fare delle altre cose anche in televisione, perché no…”. Al momento, però, la priorità di Karina è far bene nel ristorante insieme al suo compagno. La sua idea è quella di sposare la cucina napoletana con quella argentina.