Antonella Clerici: “Mia madre era convinta che…”, retroscena raccontato dalla conduttrice

La conduttrice Antonella Clerici racconta un retroscena sulla sua vita: “Mia madre era convinta che…”, ecco le sue parole

antonella clerici retroscena
Antonella Clerici, retroscena particolare sulla sua vita (Fonte: Instagram)

In un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, in occasione della presentazione del suo programma “È sempre mezzogiorno”, la conduttrice Antonella Clerici ha raccontato un particolare retroscena sulla sua vita. Di seguito vi riportiamo le sue parole.

LEGGI ANCHE: Avete mai visto la casa di Antonella Clerici? Che spettacolo, resterete senza fiato

Antonella Clerici, il retroscena

Antonella Clerici è una delle conduttrici più famose della televisione italiana, nonchè una delle più amate dai telespettatori. Ha debuttato in televisione negli anni ottanta, lavorando per alcune reti locali, mentre negli anni novanta ha esordito in Rai conducendo diversi programmi sportivi. Ha raggiunto l’apice del successo con il programma La prova del cuoco, condotto dal 2 ottobre 2000 al 1º giugno 2018.

Dopo il successo ottenuto con il cooking-show di Rai Uno, ha poi condotto Il ristorante, Il treno dei desideri, Ti lascio una canzone, il remake di Portobello, The Voice Senior e per due volte il Festival di Sanremo. Di recente è tornata su Rai Uno nella fascia oraria de La prova del cuoco con un nuovo programma, “È sempre mezzogiorno“.

antonella clerici
(Instagram)

In un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, ha raccontato un particolare retroscena sulla sua vita. La conduttrice ha infatti confessato di essere una donna molto sportiva ed ha aggiunto: “Ho fatto tutti gli sport. Mia madre era convinta che una ragazza dovesse saper fare tutto. Ho giocato a tennis e mi chiamavano ‘gatto di marmo’, perché non correvo: ho un ottimo stile ma, da pigra, non corro”.

La conduttrice ha poi confessato che ama sciare, ha praticato anche nuoto (“poi ho lasciato perchè mi venivano i capelli verde cloro”) ed ha giocato addirittura a basket: “Sono stata una sportiva “piaciona”, non una sportiva agonista, ho fatto un po’ di tutto”.