Lutto nel mondo dello spettacolo, morta la terza moglie di Roger Moore: aveva 85 anni

Lutto nel mondo dello spettacolo, è morta la terza moglie di Roger Moore: aveva 85 anni ed era malata da tempo

roger moore moglie
È morta la terza moglie di Roger Moore, aveva 85 anni (Fonte: Instagram)

Grave lutto nel mondo dello spettacolo: è morta la terza moglie di Roger Moore, storico attore divenuto famoso per aver interpretato James Bond. Anche lei era un’attrice, aveva 85 anni e come riferiscono i quotidiani era “malata da tempo”.

LEGGI ANCHE: Lutto nel mondo dello spettacolo: è morta all’età di 35 anni, dolore immenso

È morta la terza moglie di Roger Moore

Grave lutto nel mondo dello spettacolo che piange una delle sue interpreti. È morta all’età di 85 anni Luisa Mattioli, attrice e terza moglie di Roger Moore. La Mattioli pare fosse malara da tempo, come riporta infatti il Daily Mail. L’attrice dovrebbe essere morta in Svizzera. La sua scomparsa è stata confermata dal figlio, Mayfair Geoffrey Moore. “Purtroppo posso confermare che è così”, ha dichiarato il figlio. Secondo quanto dichiarato da un altro membro della famiglia, invece, la Mattioli avrebbe affrontato un periodo difficile e prima della morte pare si fosse riconciliata con l’ex marito.

Luisa Mattioli aveva conosciuto Roger Moore all’inizio degli anni sessanta, quando lei lo aveva intervistato per una trasmissione televisiva ed avevano inoltre lavorato insieme nel film “Il ratto delle Sabine”. Le nozze furono celebrate l’11 aprile 1969 a Londra. Dal matrimonio nacquero tre splendidi figli: Deborah Maria Luisa, Geoffrey e Christian. La coppia si è poi separata nel 1993 ed ha divorziato ufficialmente nel 2002.

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da Mike Iguana (@mikeiguana65)


I figli pare abbiano seguito le orme dei genitori, in quanto solo Geoffrey è ristorante, mentre gli altri due sono attori e produttori cinematografici.
La scomparsa della donna lascia un vuoto incolmabile in quanti l’avevano conosciuta. La redazione di Sologossip si stringe al dolore dell’intera famiglia.