“Non ci sentivo più”: torna finalmente a lavoro e in un’intervista spiega cosa gli è successo

Pronto a tornare con un nuovo film, in un’intervista al Corriere della Sera il regista rivela il motivo della sua lunga pausa dal lavoro.

intervista
“Non ci sentivo più”: torna finalmente a lavoro e in un’intervista rivela cosa gli è successo (Getty Images)

Dopo una lunga assenza, andata avanti dal 2014, il celebre regista canadese torna con un film: si tratta del remake di un’altra sua pellicola degli anni ’70, Crimes of the future, tra i classici del cinema.

Leggi anche—————–>>>Ilary Blasi, “Soffro a fare le prime serate”: la conduttrice rivela ciò che non vediamo in tv

Stiamo ovviamente parlando di David Cronenberg il cui ultimo lungometraggio, Maps of the stars, risale a sette anni fa. Per lungo tempo il cineasta è rimasto inattivo e ora finalmente ha rivelato il motivo di questo allontanamento dal lavoro in un’intervista al Corriere della Sera.

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: vi regaliamo scoop, meme e intrattenimento! CLICCA QUI

David Cronenberg, il motivo della sua assenza in un’intervista: la rivelazione

Al celebre quotidiano, il regista di History of violence e La promessa dell’assassino ha parlato delle sue previsioni pessimistiche sul futuro del cinema: “Scomparirà, resterà di nicchia. I Festival saranno gli unici luoghi in cui seguire i film in maniera tradizionale. Non vado in una sala da molti anni”, ha detto senza giri di parole.

Leggi anche—————->>>“Il sogno di diventare padre c’è”, l’amatissimo attore si mette a nudo: la rivelazione

Riguardo a ciò che lo ha costretto ad allontanarsi dal lavoro, Cronenberg ha rivelato di aver avuto problemi di udito: “Non ci sentivo più, senza l’aiuto di una tecnologia appropriata la mia carriera sarebbe cessata: questo apparecchio elettronico ha un computer mille volte superiore a quelli che controllano le emissioni di anidride carbonica nello spazio”.

intervista
“Non ci sentivo più”: ritorna finalmente a lavoro e in un’intervista spiega cosa gli è successo (Getty Images)

Cronenberg si è detto inoltre favorevole alle nuove tecnologie per quanto riguarda la sua arte e sulla vecchia maniera di fare i film dice: “Per me era terribile, il digitale è così superiore. Le macchine per scrivere le odio rispetto all’elaborazione su un software. Abbiamo tv di ottima qualità che ci consentono di vedere film a casa. Netflix è vero cinema”.