Jovanotti racconta la malattia della figlia: “Mi cedevano le gambe”, da brividi

Jovanotti racconta sul palco del Teatro Manzoni di Milano la malattia della figlia: in occasione di una serata organizzata dallo Ieo, l’artista ha ripercorso la battaglia di Teresa Lucia.

Jovanotti malattia figlia
Ha raccontato la malattia della figlia: le parole di Jovanotti

Lorenzo Cherubini è uno dei più grandi della musica italiana: Jovanotti, classe ’66, è diventato famoso a partire dagli anni ’80, lanciato da Claudio Cecchetto. Autore di album famosissimi, fa ballare e cantare milioni di italiani con le sue canzoni! Francesca Valiani è la donna che l’artista ha sposato nel 2008, a Cortona. I due hanno una figlia, Teresa Lucia, alla quale il cantautore ha dedicato il brano ‘Per te’. La giovane, classe ’98, si è lasciata ormai alle spalle un terribile avvenimento. Teresa è stata colpita da un tumore: lo ha raccontato il celebre cantante sul palco del Teatro Manzoni di Milano.

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM per essere sempre aggiornato: regaliamo scoop, meme e tanto intrattenimento! Clicca qui 

Jovanotti racconta la malattia della figlia: “Mi cedevano le gambe”, da brividi

In occasione di una serata organizzata a Milano dallo Ieo, Istituto Europeo di Oncologia, il celebre artista Lorenzo Cherubini ha parlato della battaglia della figlia contro un tumore.

Jovanotti ha spiegato che si è trattato di un linfoma di Hodgkin: “Si era accorta di avere un linfonodo che le faceva male. Da quel momento è iniziata un’avventura che è durata dall’estate scorsa per sei mesi difficili che si sono conclusi bene. Ora la malattia è scomparsa e Teresa ha ripreso la scuola”.

Leggi anche L’amore infinito tra padre e figlia: Jovanotti abbraccia la sua Teresa che ha sconfitto la malattia

E’ stato un periodo duro: “Mia moglie e Teresa hanno affrontato questo viaggio con una forza che mi ha sorpreso. Pensavo di essere io quello forte del gruppo e invece ero quello che aveva le gambe che cedevano“. L’isolamento dovuto al Coronavirus li ha facilitati, ha spiegato Lorenzo: “Io sono riuscito a tenere a bada tutti i parenti. Proiettavano su Teresa la loro preoccupazione”. 

Ora il cantante ripensa a quei mesi in maniera più ‘razionale’: “Quello che ho imparato da padre è che queste cose si affrontano, con strumenti evoluti e complessi, un giorno alla volta, con un obiettivo davanti e guardando al futuro, con coraggio, speranza e fiducia. Queste sono le parole fondamentali. Ma ne aggiungerei una, forse un po’ più astratta ma necessaria: con l’amore“.