“Violentata e massacrata di botte”: la confessione mette i brividi

“Violentata e massacrata di botte”: arriva la confessione dell’amatissimo personaggio, le parole mettono i brividi.

“Ho alle spalle un’esperienza che mi è capitata a 16 anni e di quella violenza porto ancora i segni perché non si finisce mai di portarli”. Una confessione da brividi di uno dei personaggi più amati di sempre dal pubblico.

violentata massacrata loredana bertè
“Violentata e massacrata di botte”: arriva la confessione dell’amatissimo personaggio, parole da brividi (Fonte Instagram)

Con parole chiare, la cantante confessa di aver subito violenza quando era adolescente e di aver denunciato solo dopo anni. non avendo fiducia nella società. In seguito, le sue parole nei dettagli, nell’intervista rilasciata a Il Corriere della Sera.

LEGGI ANCHE —->Gerry Scotti ricorda il periodo del Covid: “Ero grave”, confessione da brividi

La confessione da brividi: “Violentata e massacrata di botte, porto ancora i segni”, parole toccanti

“Ho coraggio, anche se la società ti fa vergognare e allora denunci anni dopo come ho fatto io. Prima mi vergognavo e invece si sarebbe dovuto vergognare quel figlio di p… che mi ha violentata e massacrata di botte. Il mio messaggio è: denunciate immediatamente, al primo schiaffo”. Parole fortissime, quelle di Loredana Berté, che si è raccontata senza filtri al Corriere della Sera.

Un’intervista intensa, quella della cantante, a pochi giorni dall’uscita del suo nuovo album, “Manifesto”. Un album in cui è contenuta la canzone “Ho smesso di tacere”, scritta da Ligabue: “Una canzone scritta da un uomo che ha tirato fuori una sensibilità inaspettata: di solito gli uomini non sono come lui”. Loredana racconta di aver pianto quando l’ha cantata, poiché l’ha sentita in maniera personale, a causa dell’episodio di violenza subito anni fa: “Una perla struggente che Ligabue mi ha regalato, dove si parla di violenza”.

LEGGI ANCHE —->Loredana Bertè, spunta la foto degli anni ’80: straordinaria bellezza, com’è cambiata

loredana bertè
(Fonte Mediasat Infinity)

LEGGI ANCHE —->Loredana Bertè, “Il mio più grande errore”: c’entra il suo ex marito, lo ha ammesso solo ora

Il nuovo album, Manifesto, contiene dieci brani in cui si raccontano diverse sfaccettature dell’universo femminile. Un album ricco di collaborazioni: oltre a Luciano Ligabue, Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari, Fedez, J-Ax, Gaetano Curreri, Nitro. La donna, quindi, è al centro del disco, che si preannuncia un grande successo.