Gianluca Grignani riesce a raccontarlo a fatica: “Certa gente non va perdonata”

A Verissimo, il racconto choc di Gianluca Grignani su quanto gli successe molti anni fa: aveva solo 10 anni, un episodio terribile.

Nel panorama musicale italiano il suo nome non ha certo bisogno di presentazioni. Il singolo I bei momenti, uscito il mese scorso, è solo l’ultimo in ordine di tempo di una serie di grandi successi che parte nel 1994 con l’intramontabile La mia storia tra le dita.

Gianluca Grignani racconta
Gianluca Grignani fa fatica a raccontarlo: “Certa gente non va perdonata” (Mediaset Infinity)

Dopo quasi 30 anni, Gianluca Grignani è ancora tra i cantautori italiani di maggior rilevanza e la sua intervista a Verissimo andata in onda un mese fa era attesissima. Si è trattato di un momento davvero coinvolgente, in cui l’artista milanese ha offerto un racconto sincero di sé.

Leggi anche————–>>>Gianluca Grignani, duro attacco sui social: “Sono un padre”, cos’è successo

Ai microfoni di Silvia Toffanin ha parlato del rapporto coi suoi quattro figli, del dolore per la morte di un sua amica e anche di una terribile esperienza vissuta da bambino. Ha rivelato che, dopo la fine del suo matrimonio con Francesca Dall’Olio, la più grande vive con lui e che sente la mancanza degli altri che invece vivono con la madre. “Chiuderei l’argomento, altrimenti mi viene la lacrimuccia”, ha aggiunto.

C’è poi un argomento di cui Grignani ha voluto parlare e che ha lasciato tutti basiti compresa la conduttrice di Verissimo.

Gianluca Grignani, rivelazione choc: “Mi picchiava”, è successo molti anni fa

Ad un certo punto dell’intervista, Grignani ha svelato qualcosa di inimmaginabile che risale a quando aveva solo 10 anni. Fu vittima di molestie da parte di un pedofilo: “Io ero un bambino timido. Avevo grande interesse nella musica. Socializzavo tanto, poi nel 1982 – avevo 10 anni – ho avuto un incontro strano con un pedofilo. Si sedeva sopra di me e mi chiedeva di avere un rapporto con lui e io gli dicevo: ‘Non ti piacciono le bambine?’. Aveva 18 anni questo ragazzo”.

Un racconto che ha lasciato senza parole anche la Toffanin. Ha poi continuato il racconto aggiungendo altri particolari agghiaccianti: “Non riusciva ad avere da me quello che voleva e mi picchiava. I miei genitori, sbagliando, preferirono non andare avanti legalmente. Secondo me si doveva fare. Mio padre sarebbe potuto andare da quel testa di caz**. Non è una cosa facile da dire. Certa gente non va perdonata. Lui raccontava che mi picchiava ad altri ragazzi, che poi mi hanno preso alla stessa maniera”.

Gianluca Grignani racconta
Fonte foto: Instagram

Un retroscena spaventoso riguardo al quale esprimiamo solidarietà nei confronti del grande artista.