Lutto nel mondo della televisione: morto un celebre attore di “Happy Days”

Mondo della televisione in lutto, è morto un celebre attore di “Happy Days”: la notizia ha recato un gran dolore nei fan

Una tragica notizia sconvolge il mondo della televisione. Il celebre attore di “Happy Days” è scomparso. L’annuncio della sua morte ha recato un gran dolore nei familiari, negli amici e soprattutto nei fan.

LEGGI ANCHE: Lutto per Lino Banfi, addio ad una persona a lui vicina: “Riposa in pace”

lutto televisione
Lutto nel mondo della televisione: è morto l’attore di “Happy Days” (Fonte: Screen YouTube)

Lutto nel mondo della televisione: morto attore di “Happy Days”

Conoscete “Happy Days“? È una situation comedy televisiva statunitense di grande popolarità, andata in onda in prima visione negli Stati Uniti d’America dal 15 gennaio 1974 al 24 settembre 1984. La serie è stata creata da Garry Marshall e presenta una visione idealizzata della vita statunitense a cavallo tra gli anni cinquanta e sessanta. Il telefilm è ambientato a Milwaukee ed è imperniato sulle vicende quotidiane della famiglia Cunningham.

LEGGI ANCHE: Grave lutto per Andrea Dal Corso: “Grazie per aver lottato”, ultimo saluto straziante

Il telefilm ebbe un discreto successo in Italia. Le puntate infatti furono trasmesse anche nel nostro paese. Oggi, però, per gli amanti della serie televisiva è un giorno triste. È morto infatti uno degli attori più celebri del telefilm. Per il mondo della televisione è una grave perdita.

(Screen YouTube)

LEGGI ANCHE: Tragico lutto, aereo precipita: a bordo una star della musica

All’età di 70 anni è morto, all’età di 70 anni Gavan O’Herlihy, attore divenuto famoso per aver interpretato Chuck Cunningham nel celebre telefilm “Happy Days“. La notizia è stata riportata da “The Irish Echo”.

Gavan ha preso parte solo alla prima serie del famoso telefilm. Probabilmente, a causa della crescita del personaggio di Fonzie, gli sceneggiatori decisero di eliminare il suo personaggio. Chuck Cunningham, però, scomparve dalla scena senza alcuna spiegazione. Tale precedente ha dato origine a quella che nel mondo della serialità viene chiamata la “Sindrome di Chuck Cunningham”.

O’Herlihy ha poi recitato in molti telefilm degli anni ’70 e ’80 come “La donna bionica”, “L’uomo da sei milioni di dollari”, “Pepper Anderson agente speciale” e molti altri ancora. Ha lavorato anche nel cinema, apparendo in ruoli secondari o di antagonista. Seppur più spesso in ruoli di “cattivo”, è stata molto apprezzata la sua interpretazione dell’eroico Capitano Leroy in Sharpe’s Eagle.