Flavio Insinna, com’è diventato conduttore? Retroscena inaspettato, c’entra Fabrizio Frizzi

Sapete come Flavio Insinna è diventato conduttore di “Affari tuoi”? Spunta adesso il retroscena inaspettato e c’entra Fabrizio Frizzi

Insinna è uno dei conduttori più famosi della televisione italiana, ma sapete come ha vestito queste vesti per la prima volta? È stato lui stesso, in un’intervista al Corriere, a rivelare un retroscena inaspettato sulla sua carriera. C’entra anche Fabrizio Frizzi.

LEGGI ANCHE: Don Matteo 13, clamoroso ritorno nel cast: l’indiscrezione

flavio insinna conduttore
Flavio Insinna, com’è diventato conduttore? Il suo racconto (Fonte: Instagram)

Flavio Insinna, com’è diventato conduttore

Oggi Flavio Insinna è uno dei conduttori più famosi della televisione italiana. Egli conduce tutte le sere L’Eredità, noto quiz-show in onda su Rai 1. Prima di diventare conduttore, però, Insinna ha vestito i panni di attore. Subito dopo aver ottenuto la maturità classica, infatti, Insinna ha iniziato a studiare recitazione, diplomandosi al laboratorio diretto da Gigi Proietti.

LEGGI ANCHE: Flavio Insinna, colpo di scena in diretta: non se lo sarebbe mai immaginato

Tra le sue interpretazioni più popolari figura sicuramente quella del capitano dei Carabinieri Flavio Anceschi, interpretato per cinque stagioni nella fortunata serie tv “Don Matteo“. Successivamente ha interpretato in altre due fiction della Rai le figure di don Bosco e di don Pappagallo, una delle 335 vittime dell’eccidio alle Fosse Ardeatine nel marzo 1944.

LEGGI ANCHE: Flavio Insinna, il pubblico non la prende bene: “Il pranzo è servito”, è subito ‘burrasca’

flavio insinna diretta
(Instagram)

Ma come ha vestito da un momento all’altro i panni di conduttore? È stato lui stesso a raccontare questo retroscena in un’intervista al Corriere. Le sue parole hanno spiazzato i lettori, nessuno infatti conosceva questo lato della sua carriera e c’entra anche Fabrizio Frizzi, storico conduttore televisivo scomparso il 26 marzo 2018.

Insinna ha rivelato: “Avevo fatto Don Bosco, miniserie tv. Mi premiarono a Saint-Vincent, le grolle, le star e tutto. Sul palco c’era Fabrizio (Frizzi ndr.). Il mio turno arrivava tardissimo, quando tutti non pensavano che alla cena. Quando Frizzi mi chiamò, io non sapevo di avere il microfono acceso e così dissi: ‘Ma devo proprio?'”.

Cos’è successo dopo? Insinna pensava di aver fatto una brutta figura, mentre in realtà successe l’impensabile: “Risate in sala. Mi accorsi di avere fatto una figuraccia e allora con Fabrizio cominciai a fare lo scemo, con battute a ruota libera. Qualche tempo dopo mi chiamò la mia agente e mi disse: ‘Ma che hai combinato a Saint-Vincent?’. E io: ‘Oddio, mi puniscono?’. E lei: ‘No, ti vogliono dare Affari tuoi’. Ero morto”.