“Non l’ho potuto confortare nel dolore”: il dramma raccontato a Silvia Toffanin

La nota cantante racconta il suo dramma da Silvia Toffanin: “Non l’ho potuto confortare nel dolore”, ecco le sue parole

Ospite nella scorsa puntata di “Verissimo”, l’artista ha raccontato il suo dramma: “Non l’ho potuto confortare nel dolore“. Parole che hanno lasciato tutti a bocca aperta, compresa la conduttrice del programma, visibilmente scossa.

LEGGI ANCHE: Con molto dolore ha deciso di abortire: momento drammatico raccontato a Verissimo

dramma silvia toffanin
A Silvia Toffanin confessa il suo dramma: le parole dell’artista (Fonte: screen mediaset play)

Il dramma raccontato a Silvia Toffanin

Nella scorsa puntata di “Verissimo“, programma condotto da Silvia Toffanin su Canale 5, è stata ospite in studio una famosa artista che ha raccontato il suo dramma. Le sue parole hanno letteralmente spiazzato tutti, compreso la conduttrice del programma televisivo. Siete curiosi di sapere cosa ha detto e di chi si tratta? Se sì, continuate a leggere l’articolo e lo scoprirete.

LEGGI ANCHE: Verissimo, Caterina Balivo rivela il suo sogno: “In Italia nessuna donna lo fa”

Lina Sastri, famosa cantante napoletana, è stata ospite nella scorsa puntata di “Verissimo” di Silvia Toffanin. L’artista ha raccontato il suo dramma e le sue parole hanno colpito sia il pubblico che la conduttrice. Molti infatti conoscono la sua carriera, pochi invece conoscevano questo episodio legato alla sua vita privata.

LEGGI ANCHE: Claudio Baglioni a Verissimo: “Sanremo? Non lo rifarei”, la confessione

La Sastri ha patito molto per la perdita del fratello Carmine, scomparso a gennaio scorso a causa del Covid, e della madre, che per anni ha lottato contro l’Alzheimer. Riguardo al fratello, la Sastri ha confessato: “Prima del coronavirus ha avuto diverse malattie, un aneurisma e poi il cancro quindi non ce l’ha fatta ad affrontare anche il virus”.

La cantante poi aggiunge: “Tuttora non ho accettato la sua morte. Era un eroe romantico, un pirata che aveva il coraggio di vivere rischiando. Ci siamo sempre voluti bene, quando è stato malato gli sono stato più vicina. Alla fine però è dovuto andare in ospedale e a causa della pandemia non l’ho più visto. Non l’ho potuto confortare nel dolore, fargli il funerale. La mancanza ti arriva più forte, è passato più di un anno ma ancora il ricordo è vivo”.

Lina Sastri lutto
(Instagram)

Riguardo alla mamma malata d’Alzheimer, invece, l’artista confessa: “Non hai più pudore, dignità, non sei padrone del tuo corpo. La malattia dura tanto tempo, piano piano diventi un bambino e non sei più capace di mangiare e camminare. Con me eravamo in tre a prenderci cura di lei alla fine, ti occupa la vita e serve un aiuto”.

La Sastri ha inoltre aggiunto: “Non so se fosse a conoscenza della sua situazione clinica, ma della situazione di impotenza sì. Negli ultimi tempi non riusciva neanche più a parlare, non ricordava più le parole, comunicava cantando”.