La clinica della pelle, Chloe: “Ho paura di doverci convivere per il resto della vita”, incubo tremendo

Protagonista de La clinica della pelle, Chloe ha raccontato il suo tremendo incubo e la sua voglia di ritornare a vivere una vita normale: cos’è successo.

Quando è entrata a far parte de La clinica della pelle, Chloe era davvero giovanissima, eppure la sua malattia la perseguitava già da diverso tempo. E le faceva vivere una vita davvero tremendo. Dopo qualche mese la sua partecipazione al programma, la ragazza sarebbe dovuta convolare a nozze con il suo compagno. Nonostante l’euforia e la gioia del momento, però, Chloe non poteva fare a meno di pensare alla sua malattia. E di quanto questa, se non fosse guarita, avrebbe potuto condizionarla in quel giorno importante.

La clinica della pelle Chloe
L’incubo di Chloe a La clinica della pelle. Fonte Foto: Discovery

Leggi anche –> La clinica della pelle, Miya: “È terribile, non sto bene”, poi non trattiene le lacrime

Quella di Chloe è una storia piuttosto particolare. Completamente audiolesa per via di una meningite che l’ha colpita quando aveva soltanto 10 anni, la giovane ha raccontato di avere, da circa 10 mesi, una malattia delle pelle che la faceva sentire spesso e volentieri a disagio. “Ho paura di doverci convivere”, ha detto alle telecamere del programma. Spiegando, inoltre, di essersi rivolta già precedentemente a diversi medici, ma di non essere riuscita a trovare la cura adatta. Insomma, la dottoressa Craythorne è la sua ultima spiaggia. Sarà riuscita a trovare una soluzione?

Leggi anche –> La clinica della pelle,Rishi: “Voglio poter vivere una vita normale”, il suo viso è deturpato

La clinica della pelle, Chloe è infelice per via della sua malattia: cos’è successo

Giunta nello studio della dottoressa Craythorne, Chloe non ha esitato a raccontare l’inizio della sua malattia nei minimi dettagli. Da quanto si apprende dalle sue parole, sembrerebbe che il tutto sia scoppiato qualche mese prima della sua partecipazione. Quando, improvvisamente, la giovane ha visto comparire sul suo viso un bozzo piuttosto duro contenente del liquido. Da quel momento, è iniziato il suo incubo! Chloe, infatti, ha raccontato di avere anche tentato di far scoppiare il bozzo, ma di aver fatto fuoriuscire solo del sangue.

Leggi anche –> La clinica della pelle, “sono molto preoccupato per la mia malattia”: ha 23 bozzi sul corpo, impressionante

La clinica della pelle Chloe
Fonte Foto: Discovery

Ad oggi, Chloe non riesce a vedere più il suo viso deturpato dalla malattia. Ed è proprio per questo motivo che ha chiesto aiuto alla dottoressa Craythorne. I segni che Chloe aveva sul volto non era altro che dovuti all’acne nodulo cistica. Si tratta di una forma molto grave di acne, che provoca cicatrici piuttosto profonde. Si formano, infatti, delle grandi cavità nel profondo della pelle ricolme di liquido che vengono, a loro volta, riempite dall’infiammazione.

La clinica della pelle Chloe
Fonte Foto: Discovery

La cura che la dottoressa Cratyhorne ha detto a Chloe è durata per circa 10 mesi. Eppure, i risultati si sono iniziati a vedere sin da subito.