La clinica della pelle, “a volte mi sembra di andare a fuoco”: confessione choc e scoperta clamorosa

Confessione choc a La clinica della pelle: “A volte mi sembra di andare a fuoco”, clamorosa scoperta grazie alla dottoressa Craythorne, cos’è successo.

Una vera e propria confessione choc, quella a cui si è lasciata andare la giovanissima paziente de La clinica della pelle nel corso della sua partecipazione. “A volte mi sembra di andare a fuoco”, ha detto alle telecamere. Procediamo con ordine. Scopriamo insieme cos’ è esattamente accaduto.

La clinica della pelle choc
Confessione choc a La clinica della pelle: cos’è successo. Fonte Foto: Discovery

Leggi anche –> Immagini sconcertanti a La clinica della pelle, Sophie: “Sono disperata”, un dolore inspiegabile

 

Entrata a far parte de La clinica della pelle nel corso della sua terza stagione, Sophie ha raccontato la drammatica diagnosi che le è stata fatta circa 8 anni prima della sua partecipazione al programma. “Il mio corpo si surriscalda”, ha raccontato alle telecamere per svelare di essere allergica ai raggi UV e UVB. Una scoperta davvero drammatica, da come si può chiaramente comprendere. E che, come vi mostreremo in basso, ha comportato delle conseguenze piuttosto choc sul suo corpo. Le sue mani, infatti, erano completamente distrutte dalla malattia. E a tratti sembravano addirittura bruciate. Tuttavia, quello che è successo nello studio della dottoressa Craythorne ha davvero dell’incredibile. Fatte i primi accertamenti, infatti, Sophie si è resa conto che quella che era stata definita come eruzione polimorfica della luce era ben altro ancora. Scopriamo insieme ogni cosa.

Leggi anche –> La clinica della pelle, Najib: “20 anni fa la mia vita è cambiata”, quello che vedrete vi lascerà impressionati

Confessione choc a La clinica della pelle, poi la scoperta clamorosa: cos’è successo

La storia di Sophie nella terza stagione de La clinica della pelle è piuttosto particolare, come dicevamo precedentemente. Entrata a far parte dei pazienti della dottoressa Craythorne a causa della malattia diagnosticata circa 8 anni prima, la giovanissima ragazza non ha perso occasione di poter esprimere alla dermatologa tutto il suo dolore. “Vorrei trascorrere momenti migliori coi miei figli”, ha detto alle telecamere del programma.

Leggi anche –> La clinica della pelle, Antony: “La gente mi guarda con disgusto”, cos’è successo dopo? L’inimmaginabile

La clinica della pelle choc
Fonte Foto: Discovery

Come detto poco fa, la sua partecipazione a La clinica della pelle è stata davvero incredibile. Se prima di prendervi parte, infatti, Sophie era convinta di avere come malattia la cosiddetta eruzione polimorfica della luce, una volta entrata tra i pazienti della dottoressa ha fatto una scoperta choc. Tramite diversi accertamenti, infatti, la dermatologa irlandese ha scoperto che in realtà Sophie ha una dermatite da contatto. Ed è particolarmente allergica a tutti gli acrilici, materiale utilizzato spesso e volentieri per il suo lavoro.

La clinica della pelle choc
Fonte Foto: Discovery

A distanza di 4 mesi dall’inizio della cura, fatta da crema idratante per mani e crema steroidea, Sophie ha delle mani decisamente differenti e decisamente più morbidi.