“I miei genitori non mi facevano uscire di casa”: l’ex prof di Amici racconta tutto

L’ex prof di Amici racconta un retroscena sul rapporto con i genitori che forse nessuno avrebbe immaginato: erano gli anni dell’adolescenza.

Sebbene sia per certi versi un periodo spensierato della vita, per altri l’adolescenza può essere fonte di alcuni disagi soprattutto per quanto riguarda il rapporto con i propri genitori.

ex prof di Amici
“I miei genitori non mi facevano uscire di casa”: l’ex prof di Amici si racconta (Witty Tv)

Leggi anche—–>>>Non sembra affatto lui, l’ex professore di Amici spiazza tutti: difficile riconoscerlo in questo scatto del passato

E’ quanto accaduto ad un ex volto di Amici, ma in questo caso non si tratta di un concorrente delle passate edizioni bensì di un’insegnante. Parliamo infatti di Arisa, cantante amatissima e docente del talent fino all’anno scorso.

Da anni la sua voce è un orgoglio della musica italiana, ma anche come personaggio televisivo ha un carisma eccezionale. Non a caso, l’artista originaria della Basilicata è riuscita a portare a casa anche la vittoria dell’ultima edizione di Ballando con le stelle insieme al suo maestro Vito Coppola.

In un’intervista a Vanity Fair, Arisa ha raccontato gli anni che hanno preceduto il raggiungimento della maggiore età rivelando particolari alquanto inaspettati.

Arisa confessa: “Erano terrorizzati”, l’ex prof di Amici parla dei suoi genitori

Rosalba Pippa ha rivelato che prima del suo trasferimento a Milano avvenuto al compimento dei 18 anni, sua madre e suo padre non le permettevano di uscire.

Leggi anche——>>>Perché Garrison ha lasciato Amici: la verità dopo anni dall’addio al programma

Queste limitazioni avrebbero avuto lo scopo di proteggerla: “Il mio corpo è cresciuto di colpo. Lo sviluppo a nove anni: le forme, il seno, l’altezza. I miei genitori non mi facevano uscire di casa. Erano terrorizzati, mi vedevano come qualcosa di incontrollabile. Anche perché io ero esuberante, molto aperta. Avevano paura che qualcuno potesse farmi del male”, dice a Vanity Fair.

Un’educazione del genere avrebbe però avuto delle conseguenze sulla sua maturazione: “Mi hanno protetta molto, ma il loro amore mi toglieva le cose che, a quell’età, era normale facessi. Ancora adesso per certi aspetti sono infantile, non sono una navigata”.

Inoltre, come spesso accade in queste situazioni, il divieto di fare determinate cose l’avrebbe spinta a ribellarsi precocemente. La cantante ha infatti confessato di essersi fatta fare il primo ‘succhiotto’ ad appena 11 anni e che per suo padre fu un vero shock vedere quel segno sul collo.

“La prima sigaretta invece a nove anni. Ho subito voluto dirglielo per fargli capire che non ero quella che lui pensava. Nel mentre mia madre girava per la casa urlando: “Stai zitta, stai zitta!”. Da noi si litigava tutti i giorni a causa mia”, ha aggiunto.

Leggi anche——->>>Impossibile dimenticarlo ad Amici: è stato un professore per cinque edizioni, oggi appare così, incredibile

ex prof di Amici
Fonte foto: Instagram

Insomma, una fase complicata ma che ha certamente contribuito a rendere Arisa il personaggio unico che tutti amiamo.