È diventata mamma per la prima volta, ma rivela: “Il parto non è stato semplice”, cos’è successo

È diventata mamma per la prima volta, ma rivela: “Il parto non è stato semplice”, cos’è successo

Finalmente il piccolo Valter è arrivato tra le braccia della sua mamma, che però rivela: “Il parto non è stato semplice” cosa sarà successo alla bellissima neo mamma?

Il parto non è stato semplice
È diventata mamma per la prima volta, ma rivela: “Il parto non è stato semplice” (Fonte Instagram)

Finalmente è nato il primogenito tanto atteso dal volto noto di un famoso programma. La sua nascita risale circa a un mese fa, ma la neo mamma torna a parlare dell’esperienza del parto, in un’intervista con il settimanale Di Più. Mettere al mondo il suo bambino si è rivelato più complicato di quanto pensasse, poiché nel bel mezzo delle contrazioni, ha ricevuto una chiamata che ha cambiato tutti i piani dei neo genitori. Ora il piccolo di casa riempie le giornate di mamma e papà, e i due sono colmi di gioia anche se molto stanchi. Infatti, come la stessa diretta interessata ha rivelato, Valter mangia circa ogni tre ore e si sveglia molto presto.

Leggi anche Uomini e Donne, l’ex tronista è diventata mamma per la prima volta: benvenuta Cloe!

La neo mamma rivela: “Il parto non è stato semplice”

La neo mamma è niente meno che la ballerina di Ballando con le stelle Veera Kinnunen, la quale ha raccontato uno dei momenti più belli, ma anche difficili, della sua vita. La ballerina si era affidata ad una clinica privata di Roma. Qui aveva fatto le ecografie e i monitoraggi e aveva seguito il corso preparto, per poi scegliere anche la stanza privata dove avrebbe dato alla luce il suo piccolo. Sfortunatamente, nel bel mezzo delle contrazioni, viene a sapere che per un’emergenza dell’ultima ora, la clinica è stata chiusa e la danzatrice non è riuscita a partorire lì.

Leggi anche Fiocco azzurro, è diventata mamma per la prima volta: annuncio a sorpresa

Il parto non è stato semplice
Fonte Instagram

Questa notizia ha sopraffatto di ansia Veera Kinnune che a quel punto ha cominciato a gridare: “Non voglio partorire, non voglio partorire” rannicchiandosi e piangendo a letto. “Ero nel panico più totale. Non avevo proprio preso in considerazione l’idea di partorire altrove”. Per fortuna a darle il sostegno necessario, ci ha pensato il suo compagno Salvatore Mingoia, che ha contattato l’ospedale Gemelli di Roma. Qui Veera, dopo più di 18 ore di travaglio, è riuscita a dare alla luce il piccolo Valter.

Leggi anche “I nostri bambini sono qui”: è diventata mamma di due gemelli, splendido annuncio

Ancora congratulazioni per la nascita del piccolino!