Per la dottoressa Pimple Popper è la prima volta! April: “Mi sento uno scherzo della natura”

Per la dottoressa Pimple Popper è la prima volta in assoluto: la storia di April ha del clamoroso, cosa è successo? Da non credere.

Dopo l’incredibile storia di John, che si è presentato al cospetto della dottoressa Pimple Popper con un’enorme protuberanza sul fianco, c’è stata anche un’altra paziente che ha letteralmente sconvolto la dermatologa, ma anche i suoi stessi ammiratori. Stiamo parlando di April!

dottoressa pimple popper april
Dramma a La dottoressa Pimple Popper: la storia di April. Credits: Discovery

“Mi sento uno scherzo della natura”, sono proprio queste le esatte parole con cui April si è presentata alle telecamere de La dottoressa Pimple Popper. Ed ha descritto la sua situazione. La donna ha raccontato di avere le braccia completamente ricoperte di cisti sebacee. La prima, a quanto pare, è iniziata a comparire all’età di 17 anni, ma molto presto la situazione è precipitata. Con il passare del tempo, infatti, non soltanto le sue protuberanza sono cresciute sempre di più, ma sono diventate davvero numerose. “Mi sento un mostro certe volte”, ha detto. Quello che, però, addolora fortemente April è un’unica cosa: la sua malattia, purtroppo, è ereditaria. Ed anche suo figlio ha iniziato a soffrire della sua stessa patologia. “Non voglio che passi quello che ho passato io”, ha detto.

Storia clamorosa a La dottoressa Pimple Popper, cos’è successo ad April: incredibile!

Appena arrivata nello studio de La dottoressa Pimple Popper, la dermatologa non ha potuto fare a meno di affermare quanto la situazione di April non le era mai capitato prima d’ora. Le braccia della sua paziente, infatti, erano ricolme di escrescenze. E la dottoressa ha prontamente provveduto a rimuoverle. Si tratta di ‘lipomatosi multipla familiare’, ovvero una patologia ereditaria. In effetti, April ha raccontato di averla ereditata da suo padre. E lei, invece, di averlo trasmesso a suo figlio diciassettenne.

dottoressa pimple popper april
Credits: Discovery

L’intervento, ovviamente, è durato abbastanza. E, seppure non ci siano state complicazioni, Sandra Lee ha ammesso di avere le dita della mani completamente intorpidite a furie di premere le escrescenze. Pensate, la dottoressa ha contato ben 68 protuberanze. Dei numeri pazzeschi! A differenza, però, di Belinda, sembrerebbe che con April ci sia la possibilità che i lipomi possano ricrescere nel corso degli anni. In quel caso, si può intervenire nuovamente.

dottoressa pimple popper april
Credits: Discovery

Appena ultimata l’operazione, April non ha trattenuto le sue lacrime!