Gerry Scotti, cosa ha fatto per i suoi genitori: il racconto è toccante

Gerry Scotti, cosa ha fatto per i suoi genitori: il racconto è toccante; il retroscena che non tutti conoscono sul passato del conduttore.

È uno dei volti più amati della nostra tv. Uno di famiglia per i telespettatori, che ormai lo chiamano lo “zio Gerry”. Della carriera di Gerry Scotti sappiamo praticamente tutto, ma possiamo dire lo stesso sulla sua vita privata? Qualche anno fa, a L’Intervista di Maurizio Costanzo, il conduttore si è raccontato a cuore aperto, svelando alcuni retroscena sul suo passato.

gerry scotti genitori
Gerry Scotti, cosa ha fatto per i suoi genitori: il racconto è toccante; il retroscena che non tutti conoscono sul passato del conduttore. (Credits Mediaset Infinity)

Nella parentesi dedicata al paese dove è nato, Gerry ha raccontato alcuni aneddoti sul suo passato, svelando un dolce retroscena che riguarda i suoi genitori. Un gesto che Gerry ha definito il più importante della sua vita. Scopriamo i dettagli.

Gerry Scotti, il retroscena sui genitori è commovente: “È stato il gesto più importante della mia vita”

“Mio nonno era contadino lavorava alle vigne. I miei genitori erano operai lavoravano in campagna e sognavano la città.” Inizia così il racconto di Gerry Scotti, che, ospite di Maurizio Costanzo, ha raccontato alcuni retroscena sul suo passato. “Mia mamma stava per mettermi al mondo tra i filari…Mio padre lo vedevo poco lavorava alle rotative del Corriere della sera. Con i primi guadagni gli ho comprato una casa ed è stato il gesto più importante della mia vita”.

“Hai comprato la casa ai tuoi genitori è una bella cosa”, ha commentato Maurizio Costanzo, sottolineando l’importanza del gesto di Gerry. Che ha aggiunto: “Come primo pensiero molte persone dello spettacolo hanno quello di sistemare i familiari e io l’ho fatto, lo avrei fatto anche se avessi avuto un fratello”

gerry scotti
(Credits Mediaset Infinity)

Nella stessa intervista, Gerry racconta anche che, inizialmente, i suoi genitori erano contrari alla sua carriera nel mondo dello spettacolo: “.Erano offesi con me perché non mi sono laureato, mi mancavano solo due materie. Poi hanno capito che nella vita anche senza un pezzo di carta…”. Un rapporto speciale, quello tra il conduttore e i suoi genitori: “Ci penso molto a loro anche senza andare al cimitero e la parola che dico di più è “grazie”