È Rebecca nella fiction “Noi”: il doloroso passato dell’attrice di cui non tutti sanno

Dal 6 marzo la vediamo su Rai1 nei panni di Rebecca, protagonista della fiction “Noi”: non tutti conoscono il triste passato dell’attrice.

È andata in onda domenica 6 marzo 2022 la prima puntata della nuova fiction di Rai1 intitolata Noi, remake della serie americana This is us. I due protagonisti sono gli amatissimi Lino Guanciale e Aurora Ruffino, rispettivamente nei ruoli di Pietro e Rebecca.

Rebecca fiction Noi
Interpreta Rebecca nella fiction “Noi”: il doloroso passato dell’attrice di cui non tutti sanno (Credits: Instagram)

La carriera della bella attrice torinese non ha certo bisogno di presentazioni, ma non tutti conoscono nel dettaglio la sua vita privata. Nonostante la giovane età, nel passato di Aurora purtroppo non sono mancati grandi dolori che l’hanno inevitabilmente segnata.

Nata il 22 maggio del 1989, ha cinque fratelli ed ha scoperto molto presto l’amore per la recitazione: a soli 14 anni cominciò a frequentare un corso di teatro organizzato dalla scuola e a 19 anni, si iscrisse alla Gipsy Musical Academy di Torino. Nel 2010 esordì nel film La solitudine dei numeri primi, per poi entrare nel cast di due serie tv di enorme successo: Questo nostro amore e Braccialetti Rossi che le hanno dato grande popolarità.

Un concentrato di bellezza e talento, ma non tutti immaginano che il passato della Ruffino è stato segnato da momenti davvero drammatici. Ne ha parlato in un’intervista a Vanity Fair nel 2019.

Aurora Ruffino, Rebecca in “Noi”: il tragico passato della protagonista della fiction

Quando era solo una bambina, ad appena 5 anni, Aurora Ruffino perse la sua mamma, venuta a mancare mentre dava alla luce il sesto figlio. La ragazza è cresciuta con i nonni e la zia perché, secondo quanto si legge su Wikipedia, suo padre finì in carcere accusato di violenza su minore e perse la patria potestà. Due tragedie che hanno segnato Aurora nel profondo.

A 15 anni, però, trovò la forza di reagire: “Nel mio momento di sofferenza mio più grande, intorno ai 15 anni, ho cominciato a pensare che se non fossi riuscita a prendermi cura da sola di me, il sacrificio delle persone che con tanto amore mi avevano cresciuta sarebbe andato distrutto. E non sarebbe stato giusto: ‘Loro hanno fatto tutto questo per me e io devo diventare una donna forte, felice e responsabile, per loro’, mi ripetevo”, ha raccontato a Vanity Fair.

Rebecca fiction Noi
Credits: Instagram

E voi state seguendo la storia di Pietro e Rebecca? Cosa ne pensate?