Alfonso Signorini, il dramma vissuto: non tutti sanno di questi brutti episodi

Alfonso Signorini ha raccontato tempo fa a Verissimo il dramma vissuto: non tutti sanno di questi brutti episodi. 

Soltanto da qualche giorno si è conclusa la conduzione di Alfonso Signorini al Grande Fratello Vip, conduzione terminata con la fine del reality. Sono stati sei mesi intensi in cui abbiamo vissuto a pieno le dinamiche del gioco.

Alfonso Signorini
Alfonso Signorini racconta il dramma vissuto da bambino (Credits: mediaset infinity)

Il conduttore dovrebbe ritornare a settembre con la nuova edizione. Signorini è un importante giornalista, nonchè direttore del famoso settimanale Chi. E’ laureato in Lettere classiche all’Università Cattolica del Sacro Cuore. Dopo la laurea specialistica in Filologia medievale e umanistica, è diventato insegnante di Italiano, Latino, Greco, Storia e Geografia. Lascia la professione di insegnante per dedicarsi a quella giornalistica. E’ sempre stato tanto riservato ma in un’intervista ai microfoni di Silvia Toffanin a Verissimo ha raccontato cosa ha vissuto in passato quando era solo un bambino. 

Alfonso Signorini racconta il dramma vissuto: un passato colpito da brutti episodi

Ad ottobre 2021 Alfonso Signorini è stato ospite di una puntata di Verissimo. Ai microfoni di Silvia Toffanin si è raccontato in una lunga intervista, dove è tornato indietro nella sua infanzia e adolescenza, e ha parlato di alcuni brutti episodi di bullismo vissuti sulla sua pelle. 

Il conduttore ha confessato di essere stato un bambino solitario e di essere stato vittima di bullismo: “Ero un bambino solitario, ho vissuto anche episodi di bullismo. Mi chiamavano Alfi perché mia mamma mi chiamava dal balcone quando era ora della merenda e quindi tutti mi facevano il verso, perché loro andavano con i motorini e io invece giocavo all’elastico”. Ma alcuni momenti sono stati terribili e sono diventati ricordi difficile da cancellare, che hanno toccato la sua crescita e la sua adolescenza.

Signorini, bullismo
Credits_: mediaset infinity

Ricordo che alle scuole medie, dato che andavo bene a scuola, mi rifugiavo nei libri, quindi, mi capitava di consegnare spesso i compiti prima degli altri e quindi mi dicevano “Alfi, suggerisci, brutto pezzo di…se no ti meniamo”. Signorini ha raccontato che lo bloccavano all’uscita della scuola, prendevano dei palloncini e ci sputavano dentro e dopo averli gonfiati con lo spillo glieli facevano scoppiare in testa: “E’ stata una roba tremenda che ancora oggi porto dentro”. 

Il conduttore del GF Vip ha concluso confessando di non aver mai detto nulla a sua madre di quanto accadeva a scuola, non le voleva causare il dolore di avere un bambino che non socializzava con gli amici.