La clinica della pelle, incredibile dramma per Lydia: “Evito di guardarmi allo specchio”

La clinica della pelle, Lydia ha raccontato il suo incredibile dramma: “Evito di guardarmi allo specchio”, cosa è successo in clinica. 

Era davvero giovanissima Lydia quando ha scelto di chiedere aiuto alla dottoressa Craythorne de La clinica della pelle, eppure la sua vita non era affatto quella tipica di una ragazza della sua età. Per via del suo problema alla pelle, infatti, Lydia era solita evitare qualsiasi tipo di relazione sociale.

la clinica della pelle lydia
Lydia chiede aiuto a La clinica della pelle: cosa aveva il suo viso. Credits: Discovery

Sono davvero numerose le persone che soffrono di disturbi della pelle, ma sono altrettanto diverse coloro che non riescono a superare questo loro disagio fisico e preferiscono chiudersi in se stessi anziché affrontare la realtà che li circonda. È il caso, ad esempio, Lee, ma anche della giovane Lydia. Alle telecamere de La clinica della pelle, la ragazza ha raccontato di soffrire di acne da diversi anni, ma di essere arrivata adesso ad un punto da non riuscire più ad andare avanti in quel modo. Bullizzata per via della sua pelle, Lydia non ha affatto nascosto di avere un disperato bisogno di iniziare una nuova vita. La dottoressa Craythorne sarà stata la volta buona? A quanto pare, sembrerebbe proprio di si! Ecco perché.

Lydia a La clinica della pelle: viso distrutto dall’acne, cos’è successo

Il dramma di Lydia – come raccontato da lei stessa alle telecamere de La clinica della pelle – è iniziato circa 6/7 prima dalla sua partecipazione al programma di Real Time. Dapprima come brufolo spuntato sul naso ed, in seguito, come un’infiammazione diffusa fino al naso, la sua acne ha fortemente condizionato la sua vita, tanto da farle evitare qualsiasi contatto con la società circostante. “Quando peggiora, evito di guardarmi allo specchio”, ha detto Lydia.

la clinica della pelle lydia
Credits: Discovery

Seppure nel corso de La clinica della pelle, la dottoressa Craythorne abbia già trattato l’acne di Mariah, ha definito quella di Lydia la più grave. Oltre all’infiammazione – definita da lei stessa piuttosto aggressiva – il viso della giovane era pieno di cicatrici ipertrofiche in rilievo che vanno a limitare fortemente i suoi movimenti. Come è stato possibile curarle? La risposta è davvero semplicissima: tramite iniezioni di steroidi e sedute di diversi tipi di laser.

la clinica della pelle lydia
Credits: Discovery

I primi risultati sono iniziati a vedersi dopo soltanto 4 mesi, ma dopo 1 anni dall’inizio del trattamento, la pelle di Lydia è completamente rigenerata.