Maurizio Mattioli, il dolore che è riuscito a superare anche grazie al suo lavoro

Maurizio Mattioli e quel dolore che anni fa l’ha colpito: è riuscito a superarlo anche grazie al suo lavoro.

Anni e anni di carriera, Maurizio Mattioli ha un curriculum da far invidia a chiunque. Ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo cinematografico molto presto, con alcune interpretazioni minori già negli anni settanta.

maurizio mattioli
Maurizio Mattioli, quel dolore che è riuscito a superare grazie a chi è stato al suo fianco e grazie al suo lavoro (Credits: youtube)

Dopo un primo debutto non si è più fermato e in questi anni ha portato in scena tanti personaggi diversi. L’attore ha recitato al cinema e in televisione, come in Lockdown all’italiana, A mano disarmata, Non è vero ma ci credo, Un figlio a tutti i costi, Sconnessi, Il crimine non va in pensione, Made in China napoletano, Non si riba a casa dei ladri, Sei mai stata sulla luna?, e tantissimi altri ancora, sono complessivamente circa 90 film interpretati per il grande schermo e tantissimi altri per il piccolo schermo.

Mattioli però non ha avuto una vita rose e fiori, ed è riuscito ad attenuare un po’ il suo dolore anche grazie al lavoro.

Maurizio Mattioli, quel dolore che è riuscito a superare anche grazie al suo lavoro

L’attore ha conosciuto fama e successo, iniziando a recitare tanti anni fa. Da allora non si è più fermato. Sia al cinema che in televisione è stato presente nel cast di tanti film portando in scena personaggi diversi.

Impossibile dimenticarlo nel film Un’estate ai caraibi o nel ruolo di Alberto Dominici nelle quattro stagioni della fiction Un ciclone in famiglia, o quello di Augusto Cesaroni nella serie I Cesaroni. Purtroppo la vita di Maurizio Mattioli non è sempre stata rose e fiori e il dolore l’ha colpito e attraversato. Sua moglie Barbara Divita, che aveva sposato nel 1977, è venuta a mancare nel 2014. Era rimasta paralizzata per un incidente stradale avvenuto sette anni prima.

maurizio mattioli
Credits: youtube

L’attore romano nel 2018 ospite da Eleonora Daniele a Storie Italiane su rai Uno, ha ricordato la donna e quel terribile momento del 2007. Ha spiegato che sua moglie nei momenti di poca lucidità gli faceva capire che non voleva più vivere in quella maniera: “Stiamo ricominciando un po’ a vivere adesso. Purtroppo o per fortuna, la vita prosegue e va avanti”, disse allora. Grazie a chi gli è stato accanto e grazie anche al suo lavoro è riuscito a superare un po’ quel dolore che allora l’ha dilaniato.