Miguel Gobbo Diaz, Malik in “Nero a Metà”: “Ho passato la mia adolescenza..”, retroscena drammatico

Miguel Gobbo Diaz è Malik nella Fiction “Nero a Metà”: “Ho passato la mia adolescenza..”, l’attore racconta il retroscena drammatico

Poche ore ormai al grande ed attesissimo ritorno di una delle fiction Rai più seguite ed amate. Si stiamo proprio parlando di Nero a Metà che si prepara a ritornare sui nostri schermi con una stagione tutta nuova, la terza per l’esattezza, pronta a regalarci nuovi colpi di scena!

miguel gobbo diaz nero a metà
Miguel Gobbo Diaz, il retroscena raccontato dall’attore che pochi conoscono (Credits: Instagram)

Tutti ricorderemo come è finita la seconda stagione della Fiction, ma per chi non lo ricordasse trovate proprio qui un breve ripasso per essere pronti a scoprire poi qualche anticipazione su ciò che vedremo in onda questa sera con la prima puntata

Il cast che prende parte alla Fiction è piuttosto ricco e variopinto di personaggi amatissimi nel mondo dello spettacolo, e sono tutti pronti a fare il loro ritorno sulla scena vestendo i panni dei protagonisti dell’amata fiction. Fra questi, Miguel Gobbo Diaz. L’attore in Nero a Metà interpreta Malik Soprani al fianco di Claudio Amendola nei panni di Carlo Guerrieri. Se di Claudio Amendola sappiamo tutto dagli esordi ad oggi, cosa sappiamo dell’attore Miguel Gobbo Diaz? In tanti forse non conoscerete questo drammatico retroscena. E’ proprio l’attore a raccontarlo in un’intervista, cosa ha detto? Scopriamolo insieme.

Miguel Gobbo Diaz, Malik Soprani in Nero a Metà: il retroscena che non tutti conoscono, riguarda il suo passato

Miguel Gobbo Diaz è nato a Santo Domingo il 19 Giugno del 1989. E’ giunto in Italia insieme ai suoi genitori quando era ancora un bambino, aveva appena 3 anni. La recitazione è sempre stata il suo sogno, e ha cominciato a coltivarlo con passione dimostrando sin da subito la sua bravura davanti la telecamera. Ha trascorso gli anni della sua infanzia e della sua adolescenza a Vicenza insieme alla sua mamma.

E proprio gli anni dell’adolescenza hanno rappresentato un periodo della sua vita un po’ drammatico. L’attore di Nero a Metà lo racconta in un’intervista rilasciata a Film4Life: “In quegli anni non c’erano altri bimbi di colore, mi sono relazionato ben presto con il pregiudizio. Infatti, ho passato la mia adolescenza a tentare di essere quello che gli altri volevano e si aspettavano da me, per essere accettato“, racconta l’attore.

miguel gobbo diaz nero a metà
Credits: Instagram

Da quel momento però di tempo ne è trascorso, oggi Miguel è un uomo che è riuscito a scollarsi di dosso quel peso, ed è riuscito a realizzare il suo sogno quello di diventare attore! Noi non vediamo l’ora di rivederlo stasera nella 1 puntata di esordio di Nero a Metà 3, e voi?