Gerry Scotti, difficile riconoscerlo così: sono passati anni da questo scatto

Com’era Gerry Scotti anni fa, agli inizi della sua carriera: spunta un’immagine su Instagram, molti non lo ricorderanno così! 

Approdato sul piccolo schermo negli anni ’80 grazie a DeeJay Television, Gerry Scotti è tra i conduttori tv più amati e sicuramente uno dei volti di punta Mediaset. Come molti sapranno, i suoi esordi sono però avvenuti in radio: a quel tempo, Gerry studiava Giurisprudenza, percorso che abbandonò a due esami dalla laurea proprio per dedicarsi all’attività di speaker.

Gerry Scotti anni fa
Gerry Scotti, difficile riconoscerlo così: sono trascorsi anni da questo scatto (Credits: Mediaset Infinity)

Il simpatico Virginio (questo il suo vero nome) debuttò a Radio Milano International ma il grandissimo successo arrivò con Radio Deejay dove fu chiamato da Claudio Cecchetto nel 1982.

Da lì, l’arrivo in tv come accennato prima: a DeeJay Television conferma il suo talento e di lì a poco prende il volo la sua carriera televisiva. Passaparola, Chi vuol essere milionario, La Corrida, Caduta libera sono solo alcune delle trasmissioni che lo hanno reso una ‘colonna’ del tubo catodico.

Abbastanza attivo sui social, il noto presentatore ha postato tra i suoi scatti anche un’immagine dell’epoca in cui fu al timone del primo programma, DeeJay Television. Lo ha fatto a conclusione dell’ultima puntata del podcast Una tv tutta d’oro.

Gerry Scotti, l’immagine di anni fa è un tuffo al cuore: ricordate com’era allora?

In questo progetto, il produttore tv Edmondo Conti ripercorre la storia della tv tra gli anni ’80 e ’90. Ovviamente, Gerry Scotti non poteva mancare a questo appuntamento dato che il suo volto ha decisamente segnato quel periodo.

Oltre a lui Enrica Bonaccorti, Iva Zanicchi, Corrado Tedeschi, Susanna Messaggio, Marco Balestri, Enrico Beruschi, Alvise Borghi, Carlotta Pisoni Brambilla, Fatma Ruffini. Tutti personaggi che hanno caratterizzato la storia televisiva di quel ventennio.

Ad inaugurare il ciclo di episodi è stata una prima puntata dedicata proprio al conduttore di Caduta libera, il quale è stato protagonista anche della puntata bonus finale. Come si nota dall’immagine, Scotti era solo un ragazzo all’epoca: nato nel 1956, doveva avere circa trent’anni.

Sicuramente i capelli erano di più, ma si può dire che il viso non sia poi cambiato molto. La simpatia e la solarità che lo hanno reso così amato dal pubblico sono sempre le stesse e ciò evidenzia la bella persona che è, al di là del personaggio.

Gerry Scotti anni fa
Credits: Instagram

Anche voi seguivate già Scotti in quegli anni? Che nostalgia!