Don Matteo, Raoul Bova svela un incredibile retroscena sul futuro della fiction

Intervistato da Fanpage, Raoul Bova descrive Don Massimo, il suo personaggio in Don Matteo 13: spunta un indizio sul futuro della serie.

Dopo oltre vent’anni dalla messa in onda della prima puntata di Don Matteo, quest’anno il pubblico ha dovuto salutare con immenso dispiacere Terence Hill. Come tutti sanno orami da tempo, l’attore che per ben due decenni ha vestito i panni del parroco più famoso d’Italia, ha scelto di abbandonare il set. Una decisione sofferta, di cui ha parlato a fondo al Tv Sorrisi e Canzoni.

Raoul Bova Don Matteo
Don Matteo, Raoul Bova rivela un incredibile retroscena sul futuro della fiction (Credits: Instagram)

A partire dallo scorso 31 marzo, è iniziata su Rai1 la tredicesima stagione e per i primi episodi abbiamo potuto ancora goderci il grande talento di Mario Girotti (vero nome di Terence). Giovedì 28 aprile, però, ha fatto finalmente il suo ingresso in scena Raoul Bova, attore amatissimo che vestirà i panni del nuovo prete protagonista, Don Massimo.

Un banco di prova a dir poco eccellente, vista l’enorme approvazione che l’attore romano ha ottenuto a seguito della prima puntata che lo vede nel cast. Anche i fan più affezionati a Don Matteo, hanno dovuto ammettere che l’approccio di Bova ha superato le migliori aspettative.

Ma cosa dobbiamo aspettarci dal personaggio di Don Massimo? Ne ha parlato proprio l’attore in una recente intervista rilasciata a Fanpage. Impossibile non fare caso all’indizio sul futuro della fortunata fiction!

Raoul Bova racconta la sua esperienza in Don Matteo 13: spunta un clamoroso retroscena

L’ennesima stupefacente prova di talento e professionalità di Raoul è frutto, ovviamente, di impegno e dedizione massima, tipico di un attore del suo calibro. A Fanpage, ha raccontato di essersi preparato a fondo per questo ruolo ricorrendo anche all’aiuto di qualcuno che avrebbe potuto accompagnarlo nel migliore dei modi in quest’avventura.

Un altro aiuto fondamentale lo ha ricevuto grazie all’incontro con Terence Hill: “Il mio incontro con Terence era doveroso, necessario. Avrei voluto passare ancora più tempo con lui e chiedergli tante cose”.

A questo punto, ha aggiunto un dettaglio non da poco che potrebbe aprire interessanti scenari sul futuro della trama: “È stato importante per me avere il suo benestare, che mi abbia incontrato e  abbia accettato l’attore che avrebbe portato avanti quello che lui ha creato, quello che ha fatto fino ad oggi e che forse farà ancora, perché per ora è tutto avvolto nel mistero”

Parole da cui si evince che non è escluso un ritorno di Terence Hill sul set della serie che tutti amiamo.

Raoul Bova Don Matteo
Credits: Instagram

E voi avete seguito la scorsa puntata?