In Don Matteo è il PM Marco Nardi, ma cosa faceva Maurizio Lastrico prima del successo? In pochi indovineranno

Diventato famoso come comico di Zelig, Maurizio Lastrico è sul set di Don Matteo dal 2018: quasi nessuno immagina cosa faceva prima!

Il suo talento è stato evidente fin da quando è apparso in Camera Cafè, ma il grande successo lo ha raggiunto tra i comici del cast di Zelig nel 2009. Da allora, l’attore genovese Maurizio Lastrico è seguito con affetto da milioni di fan, rimasti piacevolmente colpiti anche dalla sua performance all’ultimo Festival di Sanremo. Con la collega Maria Chiara Giannetta, ha dato l’ennesima dimostrazione di saperci fare davvero sul palco regalando al pubblico una valanga di risate.

Maurizio Lastrico cosa faceva prima
In Don Matteo è il PM Marco Nardi, ma cosa faceva Maurizio Lastrico prima del successo? In pochi lo immaginano (Credits: Instagram)

Da circa 4 anni è nel cast di Don Matteo dove interpreta il PM Marco Nardi, ma ha lavorato anche in altri progetti: nel 2019 era nel film tratto dalla vita di Mia Martini, Io sono Mia, con Serena Rossi mentre nell’estate 2021 è stato “maggiordomo” nel programma Il pranzo servito, condotto da Flavio Insinna, remake dello storico show di Corrado.

Prima di approdare in tv, Lastrico ha recitato molto a teatro dove è sempre stato apprezzato moltissimo. Una vera passione per lui che, dopo aver conseguito il diploma di operatore turistico, decise di iscriversi in una scuola di teatro nel capoluogo ligure terminando tale percorso nel 2006.

Ciò che non tutti sanno è che il famoso artista ha svolto in passato un lavoro abbastanza lontano dal mondo dello spettacolo. Vediamo di cosa si tratta!

Maurizio Lastrico, cosa faceva prima di diventare una star: difficile da immaginare

Prima di dedicarsi anima e corpo al lavoro di attore, Maurizio Lastrico ha lavorato per 8 anni come educatore in una comunità, passando successivamente ad una cooperativa. Al Corriere della Sera il 43enne genovese ha raccontato cosa lo ha portato a svolgere quest’attività.

Tutto sarebbe partito dalla separazione dei suoi genitori, avvenuta quando aveva solo 11 anni: mentre sua madre lavorava, lui frequentava i servizi del doposcuola messi a disposizione dal comune in cui viveva. “Gli educatori per me erano figure di riferimento, ho assimilato anche inconsciamente molti dei loro comportamenti; poi a 21 anni sono passato dall’altra parte”, racconta.

Un’esperienza che ancora oggi ritiene importante per la sua vita: “Quel contatto per così tanto tempo con i ragazzi ha fatto bene anche al mio linguaggio, mi ha arricchito”.

Maurizio Lastrico cosa faceva prima
Credits: Instagram

Avreste mai immaginato questo retroscena sul bravissimo Maurizio?