“Me ne andai, mi rimproverarono la reazione”: racconta solo ora cos’è successo

L’amata conduttrice racconta solo ora cosa accadde anni fa: “Me ne andai, mi rimproverarono la reazione”. 

Dopo anni la conduttrice è tornata a parlare di alcuni scandali della televisione italiana soffermando l’attenzione su uno in particolare vissuto in prima persona. In un’intervista rilasciata a Il corriere della sera ha raccontato dei fatti riguardanti il cruciverbone di Non è la Rai.

enrica bonaccorti lasciò la tasmissione dopo scandalo
“Mi rimproverarono e me ne andai”: solo ora racconta cos’è successo (Credits: instagram)

I dirigenti dell’allora Fininvest la rimproverarono per quanto accaduto, per le accuse rivolte ad una signora che aveva indovinato una parola del famoso gioco prima ancora che gli indizi fossero rivelati. Per quella reazione la conduttrice fu rimproverata e dopo la scandalo decise di andare via.

“Me ne andai dopo lo scandalo, mi rimproverarono”: solo ora la conduttrice racconta cos’è successo

In una recente intervista a Il Corriere della sera, la conduttrice è tornata a parlare di alcuni scandali della storia della televisione italiana. In particolare si è soffermata su quanto in prima persona ha vissuto, tornando a parlare dello scandalo relativo al Cruciverbone di Non è la Rai.

Ma cosa accadde allora? Il caso del Cruciverbone suscitò grande clamore e per questo Enrica Bonaccorti decise di andare via, dopo essere stata rimproverata dai dirigenti per la sua reazione. Ma torniamo indietro negli anni. Nella puntata del 31 dicembre 1991 una signora chiamò e dopo aver risposto correttamente a quasi tutte le domande scelse il 96 orizzontale come opzione finale. La signora indovinò subito la parola prima ancora che la conduttrice leggesse gli indizi. Allora fu squalificata e ebbe inizio un processo, dato che la Bonaccorti sporse denuncia.

enrica bonaccorti scandalo cruciverbone
Credits: instagram

La donna per insufficienza di prove fu assolta ma prima ancora si era giustificata dicendo che era sensitiva. La conduttrice invece per la sua reazione fu rimproverata dai dirigenti dell’allora Fininvest. Dopo questo scandalo decise di andare via: “Me ne andai dopo lo scandalo del Cruciverbone. Una concorrente diede la risposta prima che io facessi la domanda. Dissi: “Datemi una mitragliatrice, è una truffa”. Non so come mi venne. I dirigenti mi rimproverarono la reazione“. Dopo quell’episodio e dopo lo scandalo che scoppiò e che ebbe allora un forte clamore Ernica Bonaccorti decise di andare via.