Flavio Insinna lo svela solo ora: decisione inevitabile, il retroscena che non tutti conoscono

Flavio Insinna ha svelato solo ora un retroscena che non tutti conoscono: la sua decisione è stata inevitabile, cosa è successo. 

Non solo L’eredità e Don Matteo, ma anche “A muso duro”. Per la prima volta in assoluto, Flavio Insinna sarà il protagonista di un film tv che racconta la vita di Antonio Maglio, il medico che inventò le Paralimpiadi.

insinna retroscena
Flavio Insinna, il retroscena che non tutti conoscono. Credits: Rai Play

Conduttore amatissimo ed attore di un certo calibro, Flavio Insinna stasera allieterà il pubblico con un film emozionante concentrato sulla vita di Antonio Maglio. In attesa, però, di poterlo vedere con indosso il camice da medico, abbiamo rintracciato su di lui un retroscena che sicuramente non tutti conoscono. A svelarlo, molto probabilmente per la prima volta in assoluto, è stato il diretto interessato al settimanale “Oggi”. Oltre a parlare della sua compagna, Flavio Insinna ha raccontato della sua carriera, ma anche di quello che avrebbe voluto fare se non fosse diventato il personaggio che conosciamo adesso. A quanto pare, sembrerebbe che il simpaticissimo conduttore avrebbe voluto fare tutt’altro nella vita, ma è stato “costretto” a prendere una decisione inevitabile.

Flavio Insinna, la decisione inevitabile: retroscena inedito

È un conduttore famosissimo, solito catturare l’attenzione del pubblico italiano per via della sua simpatia e spigliatezza davanti alle telecamere, ma non tutti sanno che Flavio Insinna avrebbe voluto fare altro nella vita. A raccontarlo, è stato lui stesso al settimanale “Oggi”. Figlio di un medico, sembrerebbe che il buon Insinna avrebbe voluto percorrere la stessa strada del padre, ma una cosa gliel’ha impedito: la paura degli aghi. “Se c’è da fare un prelievo di sangue, scappo via”, ha detto ad Oggi.

Così come Luca Argentero, quindi, anche Flavio Insinna avrebbe voluto fare altro nella sua vita. Infatti, al settimanale Oggi ha raccontato di aver superato il test per Medicina e di aver ricevuto anche l’aiuto di suo padre, ma di non essere riuscito ad indossare il camice bianco per via della sua agofobia. Insomma, un retroscena piuttosto inedito, non credete?

Chi è Antonio Maglio, l’inventore delle Paralimpiadi

Per la prima volta in assoluto, Falvio Insinna vestirà i panni di Antonio Maglio, medico che ha inventato le Paralimpiadi intorno ai primi anni del ’60. Un’occasione speciale per il conduttore romano, che nel backstage ha raccontato di aver fatto un viaggio nel passato grazie a questo personaggio.

Nato a Il Cairo nel 1912, Antonio Maglio ha inventato le Paralimpiadi, disputate a Roma per la prima volta nel 1960. Convinto che lo sport potesse aiutare coloro con disabilità, il medico ha iniziato a far praticare atletica leggera a coloro che vivevano su una sedia a rotelle. Sposato con Maria Stella Calà, si legge che il buon Maglio sia stato anche il primario e vicedirettore del centro Inail per paraplegici.

insinna retroscena
Credits: Rai Play

Insomma, un film davvero emozionante. Noi non vediamo l’ora che arrivi stasera, voi?