Gabriel Garko, quando e come ha capito di essere omosessuale

Gabriel Garko, quando e come ha capito di essere omosessuale; le dichiarazioni del famoso attore.

Era il settembre del 2020 quando Gabriel Garko, nella casa del Grande Fratello Vip, fece coming out pubblicamente, durante un toccante incontro con Rosalinda Cannavò ( Adua De Vesco). In un’intervista a Oggi, l’attore ha raccontato l’episodio che gli ha confermato la sua omosessualità.

gabriel garko
Gabriel Garko, quando e come ha capito di essere omosessuale; le dichiarazioni del famoso attore. ( Credits Instagram)

Un incontro con una famosa attrice, nel 1989, fu una conferma di quanto aveva appena capito. In seguito, le sue parole nel dettaglio.

Quando e come ha capito di essere omosessuale: il racconto di Gabriel Garko

È stato un incontro con Monica Bellucci a confermare a Gabriel Garko la sua omosessualità. A raccontarlo è stato proprio il famoso attore, intervistato dal settimanale Oggi. I due attori si sono incontrati sul set del film Vita con i figlio, nel 1989, e quel momento ha rappresentato una conferma per Gabriel. “Inguardabile tanto era bella. Monica fu la conferma di quanto avevo appena capito: se non mi viene di saltare addosso a una donna così, mi dissi, vuol dire che preferisco altro.” L’attore ha spiegato che la sua ‘condanna’ è durata ben 30 anni: “Desideravo uscire, divertirmi, avere un compagno. Ma non puoi perché devi mantenere il personaggio che è il tuo opposto: duro, inaccessibile, sciupafemmine”.

Nell’intervista, l’attore racconta anche di aver avuto esperienze eterosessuali quando era adolescente: “Ho avuto due o tre storielle etero. A 17 anni mi sono accorto che c’era qualcosa che, per come è fatta questa società “non andava”. Non è un passaggio facile, è una scoperto che ti ‘chiude’ tantissimo ed è dannatamente pericoloso perché puoi trovare qualcuno che sfrutta quel tuo momento di debolezza”.

Gabriel spiega come, in quei momenti, ci si ritrovi completamente soli, ad affrontate “questo mostro che ti sta uscendo da dentro” e sottolinea che, sebbene oggi la situazione sia leggermente migliorata, c’è ancora strada da fare.

gabriel garko
Gabriel Garko ( Credits Instagram)

“La differenza vera si vedrà quando non ci sarà bisogno di fare coming out. Quando una di queste due parole ci suoneranno ridicole: quale crimine ho commesso per dovermi costituire?”, aggiunge l’attore.