Franco Battiato, la sua casa alle pendici dell’Etna diventa un museo: l’avete mai vista?

La casa dove ha vissuto ed è morto Franco Battiato diventerà un museo: scopriamo com’è fatta la dimora appartenuta al celebre artista.

Mercoledì 18 maggio 2022 è stato il primo anniversario della morte del grande Franco Battiato. E’ già trascorso un anno da quando il celebre cantautore siciliano si è spento lasciando sgomento il pubblico che lo ha sempre amato e continua ad amarlo.

Franco Battiato casa
Franco Battiato, la sua casa alle pendici dell’Etna diventerà un museo: l’avete mai vista? (Credits: Youtube)

Tanti i colleghi che lo hanno omaggiato in questi mesi e i programmi tv che lo hanno ricordato ripercorrendone gli indimenticabili successi. Al momento della morte, Battiato si trovava a Villa Grazia, la sua casa dove aveva vissuto per molti anni.

Situata a Praino, una frazione di Milo con appena 1.000 abitanti alle pendici dell’Etna, per lui era molto più che un’abitazione: era il luogo dove trovare la pace e, soprattutto, l’ispirazione per comporre nuove canzoni. Vi era così legato da dedicarle perfino il brano Giubbe Rosse. Non tutti sanno che proprio su suggerimento di Battiato, anche Lucio Dalla acquistò una casa poco distante. Ora Villa Grazia sta per diventare un museo dedicato alla musica: sia per tutelarne il valore che per onorare la memoria dell’artista. La Soprintendenza ai Beni culturali di Catania ha già avviato la procedura di dichiarazione di interesse culturale per la villa.

Quest’ultima, sottolinea Donatella Aprile, Soprintendente di Catania, “oltre ad essere un bell’esempio di casale rurale, è oggi un luogo simbolico che testimonia la vita di un artista siciliano riconosciuto in tutto il mondo per la peculiarità della sua produzione”.

Un luogo davvero particolare: com’è fatta la casa di Franco Battiato

Non una semplice villa, ma quasi un caratteristico borgo che si estende per 800 metri quadrati circondati dal verde. Diverse le aree adatte al relax, dove leggere e meditare. Il favoloso panorama permette di ammirare la bellezza della costa ionica e la maestosità dell’Etna.

“Abito in una casa di collina – si legge nel brano Giubbe Rosse – e userò la macchina tre volte al mese. Con 2000 lire di benzina scendo giù in paese”. Non mancano ovviamente vari comfort, come piscina e palestra, che rendono l’ambiente ancora più accogliente.

Franco Battiato casa
Credits: Youtube

E voi vorreste visitare il Museo della Musica?