L’attore parla della sua malattia e dei problemi sul lavoro: “Non riesco…”

L’attore si è completamente messo a nudo sulla malattia che l’ha colpito e i gravi problemi al lavoro che questa ha comportato. 

Una drammatica confessione, quella a cui si è lasciato andare l’amato attore nel corso di una sua recentissima intervista, durante la quale ha parlato della sua malattia e dei problemi a lavoro che ne sono conseguiti.

attore malattia
L’attore parla della malattia e dei problemi a lavoro: confessione da pelle d’oca. Credits: Instagram

A distanza di qualche settimana dall’annuncio dell’amata cantante sulla sua malattia, l’attore non ha potuto fare a meno di raccontare la sua e di svelare come è cambiata radicalmente la sua vita, ma anche il suo rapporto col lavoro. A parlarne, è stato proprio il diretto interessato in uno degli ultimi podcast di Mike Birbiglia. Stando a quanto si apprende, sembrerebbe che il lungo calvario dell’attore sia iniziato più di 30 anni fa, ma che adesso la situazione è di gran lunga peggiorata tanto da condizionarlo fortemente anche sulla scelta delle sue offerte di lavoro. Di mestiere, come dicevamo, fa l’attore. E, per via della sua patologia, è stato costretto a rinunciare a tantissimi ruolo e proposte. Cos’è successo e di chi stiamo parlando.

L’attore racconta la sua malattia: cos’è successo a lavoro

Sono tantissimi i volti tv che sono costretti a convivere con la loro malattia. C’è chi – come la famosa conduttrice – è ritornata a svolgere il proprio lavoro dopo anni. E chi, invece, è costretto a ridimensionare fortemente le offerte che gli vengono proposte proprio per via della patologia di cui è affetto. Ne è l’esempio, l’amato attore protagonista di questo articolo, che ha raccontato quanto la malattia gli abbia condizionato vita e lavoro. Circa 30 anni, come riportato sul web, all’interprete gli è stato diagnosticato il morbo di Parkinson, una malattia che condiziona fortemente anche la memoria. Stiamo parlando proprio di lui: Michael J Fox, attore famosissimo!

A Mike Birbiglia, l’attore non solo ha raccontato gli effetti della sua malattia, ma anche le conseguenze che questa ha avuto sul suo lavoro. Non accetto ruoli che abbiano molte battute perché non riesco a ricordarle. Non riesco a ricordare cinque pagine di dialogo”, ha spiegato. Sottolineando, quindi, quanto il Parkinson abbia influenzato la sua memoria. Un dramma impressionante, soprattutto se si considera che uno dei requisiti principali che deve avere l’attore è proprio la memoria. Tuttavia, come spiegato dal diretto interessato, il buon Fox non si è affatto fatto condizionare da essa, ma l’ha immediatamente presa con consapevolezza. “Questo è quanto. Andiamo avanti. Un elemento chiave di questo lavoro è memorizzare le battute e io non riesco a farlo”, ha detto.

attore malattia
Credits: Instagram

Una confessione da brividi, non trovate?