La dottoressa Pimple Popper, gesto choc di Tamyra: nessuno lo farebbe, impensabile

A La dottoressa Pimple Popper, Tamyra racconta il gesto choc che è abituata a fare: nessuno lo farebbe mai, davvero impensabile.

La storia che vi stiamo andando a raccontare adesso non ha nulla a che fare con protuberanze ed escrescenze – come abbiamo visto nel caso di Leonardo – ma tratta di una malattia grave della pelle che fa vivere un vero incubo a chi ne soffre.

la dottoressa pimple popper tamyra
Incredibile choc per Tamyra: perché ha chiesto aiuto a La dottoressa Pimple Popper. credits: Discovery

La protagonista di questo episodio de La dottoressa Pimple Popper si chiama Tamyra. E, come raccontato alle telecamere del programma, soffre dalla nascita di una grave malattia della pelle. La sua condizione patologica, purtroppo, non ha nulla a che fare con quella che ha raccontato Brittany alla stessa Sandra Lee, ma è qualcosa di molto grave, che le fa vivere un incubo così grande da costringerla a compiere un gesto choc. Come dicevamo, Tamyra ha iniziato a soffrire di questa patologia qualche mese dopo la sua nascita, ma col passare del tempo la sua situazione è drasticamente peggiorata. La sua malattia si chiamava ittiosi volgare, una patologia piuttosto grave che rendeva la pelle piuttosto dura e spessa. Avete presente le squame dei pesci? Ecco. La cute di Tamyra era molto simile a questa.

Il caso grave di Tamyra a La dottoressa Pimple Popper: incredibile!

Conviveva sin dalla nascita con la sua malattia, eppure Tamyra non ne poteva più ed è questo che l’ha spinta a chiedere aiuto a La dottoressa Pimple Popper. La donna, come dicevamo precedentemente, aveva la pelle squamosa e secca e lei era solita utilizzare la carta vetrata per grattarla e renderla omogenea. Un vero e proprio gesto choc, si, ma che descrive chiaramente il suo grado di disperazione.

la dottoressa pimple popper tamyra
Credits: Discovery

Prima di recarsi presso lo studio della dottoressa, Tamyra ha raccontato di essersi rivolta a più medici, ma che nessuno di questi ha fatto al caso suo. Purtroppo, nemmeno la famosa ‘Pimple Popper’ lo è stato. Prelevato un campione di pelle per la biopsia, la dermatologa ha confermato la precedente diagnosi. Si tratta, quindi, di ittiosi volgare. Malattie come queste, però, sono davvero difficile da trattare e, quindi, ogni cura che viene offerta è un tentativo.

la dottoressa pimple popper tamyra
Credits: Discovery

A distanza di 3 mesi dalla sua prima visita, la condizione di Tamyra è cambiata pochissimo. Ci auguriamo, però, che ad oggi sia riuscita a trovare una soluzione.