La dottoressa Pimple Popper, Matthew scoppia in lacrime: sofferenza enorme, un dramma indicibile

Matthew scoppia in lacrime a La dottoressa Pimple Popper: sofferenza enorme per lui, un dramma davvero indicibile, cos’è successo.

Una sofferenza atroce, quella di cui ha parlato Matthew alle telecamere de La dottoressa Pimple Popper. Affetto da sclerosi multipla dal lontano 2012, il paziente della dermatologa ha raccontato di vivere un incubo da quando, dall’oggi al domani, gli è spuntata una macchia sulla tibia.

la dottoressa pimple popper matthew
Matthew in lacrime a La dottoressa Pimple Popper: dramma impensabile, cos’è successo. Credits: Discovery

Così come la protuberanza di Shane e la malattia cutanea di Brittany, anche la macchia rossa di Matthew è cresciuta improvvisamente. Se inizialmente questa, però, era più piccolina tanto da fargli credere che fosse una puntura di insetto, col passare del tempo è aumentata sempre di più. Prima della sua partecipazione al programma di Real Time, ovviamente, Matthew ha raccontato di essersi rivolto a diversi medici. Ciascuno di loro, però, gli hanno riferito di non preoccuparsi e che la macchia sarebbe scomparsa piano piano. Invece, sono passati 12 anni da quando è comparsa per la prima volta, ma la macchia era sempre lì. Cosa è successo, però, nello studio della dottoressa Lee? La dermatologa sarà riuscita a dare una giusta diagnosi al suo paziente?

Matthew a La dottoressa Pimple Popper: dramma insopportabile, la confessione in lacrime

Seppure inizialmente non fosse preoccupato per l’enorme macchia sulla sua gamba, l’atteggiamento di Matthew è cambiato nel corso del tempo. I medici che aveva consultato prima de La dottoressa Pimple Popper non lo avevano affatto rassicurato ed adesso lui aveva seriamente paura che si potesse trattare di un tumore o comunque qualcosa di grave. Di che cosa si trattava?

la dottoressa pimple popper matthew
Credits: Discovery

Purtroppo, appena vista la gamba di Matthew, la dermatologa non ha potuto fare a meno di preoccuparsi. Si poteva trattare di una necrobiosi lipodica, malattia associata solitamente al diabete, ma anche di qualcosa di più grave. Ed è per questo che la dottoressa ha ritenuto necessario procedere con la biopsia, giusto per capire come procedere.

la dottoressa pimple popper matthew
Credits: Discovery

A distanza di un mese dalla biopsia, Matthew ha ricevuto la diagnosi. La sua macchia non era altro che una necrobiosi lipodica, quindi una malattia per nulla pericolosa. Purtroppo, però, non tutte le notizie sono belle quanto questa. Seppure non si trattasse di nulla di grave, la dermatologa ha spiegato al suo paziente che per patologie come questa non esiste cura.