“Questo tormento, quest’ansia”: Giorgio Panariello racconta cosa gli è successo

“Questo tormento, quest’ansia”: Giorgio Panariello racconta cosa gli è successo; il drammatico retroscena sul conduttore.

Un artista a 30 gradi, tra i più amati del nostro mondo dello spettacolo. Giorgio Panariello è uno dei comici più apprezzati della nostra tv, sempre con il sorriso sulle labbra e la battuta pronta. Non tutti sanno che, però, nel passato del conduttore c’è una ferita molto dolorosa.

giorgio panariello tormento
Giorgio Panariello, retroscena drammatico ( Credits Mediaset Infinity)

A parlarne è stato proprio lui, intervistato da Il Corriere della Sera. Un racconto in cui il comico e conduttore ha raccontato i dettagli di un rapporto turbolento. In seguito le sue parole.

Giorgio Panariello, il doloroso ricordo: “Avevo sempre questo pensiero, questo tormento”

Non è stato un rapporto semplice, quello tra Giorgio Panariello e il fratello Franco, scomparso nel 2011 all’età di 50 anni. Un fratello che, per molto tempo, il comico non sapeva neanche di avere. A Il Corriere della Sera, Giorgio racconta che Franco ha vissuto in collegio per molti anni e andava a casa sua solo ogni tanto: “Nessuno voleva dirmi che avevo un fratello, lo consideravo un amichetto che passava alle feste comandate”.

I problemi di Franco con la droga sono iniziati negli anni ’80 e, per molto tempo, Giorgio non ha compreso i comportamenti del fratello: “Lo vedevo diventare cattivo e arrabbiato, poi ho capito le sue sofferenze e ho cominciato a stare dalla sua parte”. Prima, però, Franco è stato considerato come una “zavorra” dal fratello Giorgio, che aveva come obiettivo realizzarsi e crescere con la sua carriera: “Avevo sempre questo pensiero, questo tormento, quest’ansia, paura che succedesse qualcosa”.

Anche a Verissimo, nel 2020, Giorgio ha parlato di Franco, raccontando di averlo portato con sé a lavorare per un po’, per offrirgli un guadagno alternativo al furto. Ma, a un certo punto, si era raggiunta una situazione di stallo, molto difficile da affrontare per il conduttore, che voleva crescere nel suo lavoro: “Avevo capito che solo realizzando me stesso potevo dare una mano a lui e alla famiglia.”

giorgio panariello tormento
Giorgip Panariello parla del fratello Franco ( Credits Mediaset Infinity)

In studio a Domenica In, nel 2020, Giorgio ha chiarito anche la causa del decesso di Franco, che non è morto di overdose: “È stato lasciato dagli amici sul lungomare di Viareggio come un materasso e se ne è andato per ipotermia. È morto di freddo a causa della droga. Poteva succedere a me, Franchino era buono, se non avesse incontrato l’eroina sarebbe stato tutto diverso”

La telefonata di Carlo Conti

Franco Panariello è morto a dicembre del 2011 e a comunicarlo a Giorgio è stato uno dei suoi più grandi amici, Carlo Conti. “Hai un fratello che si chiama Francesco? Mi sa che è lui, l’hanno trovato…”, sono state le parole del conduttore, che ha telefonato all’amico Giorgio alle sette del mattino del 26 dicembre.