“Mi auguro torni presto a casa”: Ezio Greggio parla del dramma del suo amico e collega

Simbolo della comicità italiana, Ezio Greggio si è raccontato a Fanpage ed ha parlato anche del dramma che ha colpito il suo collega.

Volto storico di Drive-In e Striscia la Notizia, Ezio Greggio ha segnato un’intera epoca dello spettacolo italiano, muovendo i primi passi da artista verso la fine degli anni ’70. Attore, cabarettista, regista, conduttore, nella sua carriera si è messo in gioco sia in tv che al cinema riscuotendo sempre grandi consensi.

Ezio Greggio dramma
Ezio Greggio a cuore aperto (Credits: Mediaset Infinity)

Nato a Cossato, in provincia di Biella il 7 aprile del 1954, Ezio ha lavorato molto tempo accanto a Gianfranco D’Angelo col quale ha vissuto una lunga e profonda amicizia e la cui morte è stata per lui un lutto difficile da superare. Un altro collega a cui è legata una importante fetta della sua carriera è sicuramente Enzo Iacchetti, suo compagno di tante edizioni di Striscia.

Non molti sanno che in passato il conduttore del famoso tg satirico è stato anche amico di Massimo Troisi e infatti ha preso parte alla 22esima edizione del Premio in memoria del celebre attore napoletano. Tanti i programmi e i film nel suo curriculum: esperienze che gli hanno permesso di stringere amicizia con vari colleghi. Proprio uno di loro in questi giorni è stato purtroppo vittima di un serio problema di salute e nel corso di un’intervista rilasciata a Fanpage, Greggio non ha mancato di dedicargli un pensiero.

Ezio Greggio a cuore aperto sull’amico e collega: le parole sul dramma di queste ore

Tra le tante curiosità svelate ai microfoni di Fanpage, Greggio ha rivelato il momento in cui comprese che lo spettacolo sarebbe diventato la sua vita. Era davvero giovanissimo, andava ancora a scuola. Durante una gita a Parigi col resto della classe, notò che davanti al Sacre-Coeur era stato allestito il set di un film con Jean-Paul Belmondo e lui restò tutto il giorno a guardare mentre la classe continuò la gita.

L’artista 67enne ha ripercorso gli anni d’oro della comicità italiana ovvero gli anni ’80: “Un periodo irripetibile. C’è stato un boom economico, culturale, ma soprattutto c’era una libertà che adesso non c’è più”, ha detto con un pizzico di nostalgia.

Nel momento in cui Ezio rispondeva alle domande di Fanpage, si era diffusa da poco la notizia del ricovero al Gemelli del suo amico e collega Pippo Franco. Quest’ultimo è stato infatti colpito da un ictus lo scorso martedì e si trova tuttora in ospedale. “Mi auguro che Pippo torni presto a casa, tra i suoi cari e possa tornare presto a lavorare”, ha detto l’ex volto di Drive-In.

Ezio Greggio dramma
Ezio Greggio dramma Pippo Franco (Credits: Rai Play)

Ci uniamo naturalmente alle parole di Ezio e facciamo un enorme in bocca al lupo a Pippo.