Enzo Iacchetti, la triste confessione: nessuno ne era a conoscenza

L’amara confessione di Enzo Iacchetti in un’intervista rilasciata a SuperGuida Tv: nessuno conosceva questo retroscena su di lui.

La sua ironia e la sua comicità ne hanno fatto uno dei personaggi televisivi più apprezzati dal pubblico: Enzo Iacchetti, storico conduttore di Striscia la Notizia insieme ad Ezio Greggio, è ormai più di trent’anni un grande pilastro di Mediaset. Forse, però, davvero pochi sono al corrente di un aspetto della sua carriera alquanto sorprendente.

Enzo Iacchetti confessione
Enzo Iacchetti, nessuno lo immaginava (Credits: Mediaset Infinity)

Nato quasi 60 anni fa in provincia di Cremona, iniziò a lavorare in radio verso la fine degli anni ’70, ma fu nel 1990 che divenne famoso andando come ospite al Maurizio Costanzo Show. Qui presentava le sue divertentissime ‘canzoni bonsai’ che conquistarono davvero tutti. Il grande successo arrivò poi nel 1994 grazie al tg satirico di Antonio Ricci di cui è diventato negli anni il volto principale con l’amico Ezio.

Intervistato da SuperGuida Tv, Iacchetti ha rivelato ciò che forse molti non avrebbero mai immaginato. Da decenni ci fa ridere con le sue battute pungenti, ma oltre all’essere un eccellente cabarettista, attore e presentatore, da artista versatile quale è, coltiva da sempre un’altra grande passione. Riguardo ad essa, però, racconta di avere avuto parecchie delusioni.

Enzo Iacchetti, lo sfogo che nessuno si aspettava: ecco cosa avrebbe voluto fare

Non molti sanno che il buon Vincenzo è anche un cantante. Sì, è vero, le sue ‘canzoni bonsai’ che abbiamo menzionato prima sono state anche raccolte in un album, ma c’è dell’altro. In passato ha provato a partecipare al Festival di Sanremo, ma le sue canzoni sono sempre state scartate.

Tempo fa, Iacchetti manifestò tutto il suo disappunto al riguardo ed ora, nell’intervista rilasciata a SuperGuida Tv, confessa un altro dettaglio: sono due anni che ha rinunciato a presentare i suoi brani alla celebre manifestazione.

Non nasconde di essere stato molto in crisi per quei ‘no’, visto che ritiene di aver scritto sempre bei testi. In più, ha studiato musica e canto fin da piccolo. Ora però ha messo da parte quel sogno: “Da due anni ho smesso di presentarle perché ormai uno della mia età deve adeguarsi a fare dei ruoli adeguati alla sua età”. Ammette però che se avesse alle spalle la carriera musicale di Orietta Berti, in quel caso sarebbe diverso.

In effetti, già nel 2019, Enzo Iacchetti ebbe da ridire sull’eliminazione ai provini per Sanremo del brano da lui proposto. Si trattava di un testo scritto dal grande Francesco Guccini sul tema dei migranti e, ospite a Vieni da me su Rai Uno, espresse tutta la sua amarezza per il rifiuto ricevuto: “La vergogna non è che sia stata scartata una canzone mia, ma una canzone scritta da Guccini sui migranti. Ci sarebbe da vergognarsi”.

Enzo Iacchetti confessione
Enzo Iacchetti spiazza tutti (Credits: Mediaset Infinity)

Voi eravate al corrente di questo dettaglio sulla carriera di Iacchetti?