“Parte del mio cervello non funziona più”: l’attrice fa spaventare tutti

Confessione shock dell’attrice protagonista di una serie famosissima: ha rivelato che una parte del suo cervello è come sparita.

“Il dolore più atroce”: è così che la celebre interprete di una delle serie di maggior successo degli ultimi anni ha definito il traumatico episodio che le capitò per ben due volte, nel 2011 e nel 2013. Un problema di salute grave, che raramente colpisce persone giovani come lo era lei all’epoca.

attrice cervello
Attrice rivelazione shock (Credits: Instagram)

Purtroppo, sebbene si sia salvata, le conseguenze di quanto le è successo ci sono e lei ne ha parlato in un’intervista nel corso del programma Sunday Morning della BBC. Un racconto toccante, soprattutto alla luce di come il noto volto del cinema ha reagito negli anni successivi.

Non si è lasciata affatto abbattere dalle difficoltà e dagli inevitabili cambiamenti a cui ha dovuto far fronte: anzi, ha pensato di usare questa sua esperienza per dare vita ad un’associazione che sostiene tutti coloro che hanno subito lo stesso destino, spesso anche più crudele. Non immaginereste mai chi è la star di cui parliamo.

“Come sparito”: la famosa attrice parla del suo problema al cervello

L’amatissima interprete che ha dovuto fare i conti con un problema che le ha cambiato la vita è Emilia Clarke, protagonista della seguitissima serie Il Trono di Spade tra le altre e di film di grande successo come Io prima di te.

Ora che è impegnata con lo spettacolo Il Gabbiano di Cechov, di cui è produttrice, la talentuosa 35enne inglese ha raccontato in tv la sua lotta alle drammatiche conseguenze dei due aneurismi avuti a solo due anni di distanza l’uno dall’altro. Entrambi gli episodi risalgono a quando lei era alle prese con Il Trono di Spade che, rivela, ha rappresentato un valido aiuto per sentirsi spronata a rimettersi in sesto.

Non è mancato però un danno al suo cervello: “Una parte del mio cervello non è più utilizzabile”, confessa. Anzi, la Clarke non nasconde il suo stupore per il fatto di riuscire comunque a parlare e a condurre una vita normale. Si ritiene molto fortunata a differenza di tante altre persone che neanche sopravvivono ad una cosa simile.

Riguardo al mancato funzionamento del suo cervello, ha spiegato che quando una parte di questo organo non riceve sangue per un secondo, sparisce. “Quindi il sangue trova un percorso diverso per aggirare, ma poi quel pezzo che manca è come sparito”, spiega ammettendo che questo la faccia anche un po’ ridere.

Per reagire a quanto accaduto, ha scelto quindi due modi infallibili. Il primo è aiutare chi ha avuto lo stesso suo problema (spesso con conseguenze davvero devastanti) tramite l’associazione SameYou che ha fondato. Il secondo è quello dell’autoironia. Racconta infatti di aver detto a sé stessa: “Questo è il cervello che hai. Quindi non ha senso scervellarti continuamente su ciò che potrebbe non essere lì”.

attrice cervello
Attrice dramma terribile (Credits: Instagram)

Un esempio straordinario, siete d’accordo?