Dramma senza fine a Vite al Limite: sfiorava i 400 kg, poi è successo l’impensabile! Clamoroso

Un vero e proprio dramma senza fine a Vite al Limite: sfiorava i 400 kg quando vi ha preso parte, ma poi è successo l’impensabile! Davvero clamoroso!

Non sempre tutte le storie che si sono alternate a Vite al Limite hanno avuto un lieto fine come quello di Milla Clark, ce ne sono state alcune che purtroppo hanno avuto un tragico epilogo. Ricordate quando vi abbiamo raccontato la storia di Sean Milliken? Ebbene. Vi stiamo per svelare qualcosa di molto simile.

dramma senza fine vite al limite
Dramma Vite al Limite. credits: Discovery

La storia che vi stiamo per raccontare è una storia che ha da subito dimostrato di avere le carte in regola per dimostrarsi indimenticabile. In effetti, se ancora adesso se ne continua a parlare, è proprio perché viene ricordata da tutti gli spettatori di Vite al Limite. Raccontate nel corso della quinta stagione del docu-reality di Real Time, le vicende del paziente del dottor Nowzaradan hanno impressionato tutti sin da subito, ma hanno lasciato a bocca aperta per il drammatico epilogo. Entrato a far parte della clinica di Houston con un peso superava ai 350 kg, il giovane voleva ritornare in forma, ma purtroppo non ci è riuscito affatto. Un dramma senza fine, quindi, che purtroppo non si è concluso nei migliori dei modi.

Vite al Limite, dramma senza fine per il paziente: è successo l’impensabile, clamoroso

Il protagonista di questo nostro articolo di Vite al Limite, è proprio lui: James King! Entrato a far parte della clinica di Houston nel corso della quinta stagione, il quarantenne ha spiegato il motivo del suo ingente peso. Non soltanto era completamente ossessionato dal cibo, ma aveva anche iniziato ad aver questo attaccamento spasmodico nei suoi confronti quando ha dovuto far fronte ad una serie di lutti in famiglia causati proprio dall’obesità. Com’è stato il suo percorso? Purtroppo, non eccellente! Dopo aver perso 25 kg, James ha iniziato nuovamente a mangiare, arrivando a pesare circa 380 kg. Per questo motivo, una volta ritornato in ospedale, il dottor Nowzaradan l’ha avvertito che non sarebbe arrivato a fine anno. Si, avete proprio ragione: si tratta di dramma senza fine, che ha comportato delle conseguenze irreversibili.

In effetti, le parole del medico chirurgo iraniano si sono rivelate realtà! Dopo una serie di complicazioni di salute, James King è morto il 3 Aprile del 2020. Una notizia davvero sconcertante, ma che sottolinea quanto l’obesità sia mortale.

dramma senza fine vite al limite
James King. Credits: Discovery

Avete seguito anche voi la storia di James King?

Purtroppo non è l’unico..

Tutti gli appassionati di Vite al Limite, sanno benissimo che James King non è affatto l’unico paziente ad essere morto dopo il programma. Proprio recentemente, ad esempio, vi abbiamo raccontato la storia del giovanissimo Sean Milliken, suicidatosi all’età di 29 anni. Da come si vede, quindi, il docu-reality registra tantissimi successi in termini di trasformazioni incredibili, ma non sono le uniche a destare scalpore.