La dottoressa Pimple Popper, situazione insostenibile per Susan: il dramma shock

La dottoressa Pimple Popper, situazione insostenibile per Susan: il suo era un vero e proprio dramma shock, cos’è successo. 

Chi segue assiduamente ogni puntata de La dottoressa Pimple Popper, sa benissimo che la malattia da cui era affetta Susan rientra tra quelle per cui non esistono cure. Insomma, il paziente che ne soffre, purtroppo, deve rassegnarsi e conviverci per tutta la vita. Certo, la dermatologa fa del suo meglio per alleviare il dolore, ma più di questo non può assolutamente fare.

dottoressa Pimple popper susan
Dramma Susan. Credits: Discovery

La storia di Susan, splendida cinquantenne dell’Alabama, è molto simile a quella di Lorne. Entrambi i pazienti della dottoressa, infatti, soffrivano della cosiddetta neurofibromatosi, una malattia genetica ereditaria che prevede la formazione di escrescenze di dimensioni piuttosto differenti su tutto il corpo. Alle telecamere del programma, infatti, Susan ha raccontato di averne circa un migliaio sparse tra testa, viso, schiena, gambe e pancia. Una situazione decisamente insostenibile, da come si può chiaramente comprendere, e che ha spinto la donna a chiedere aiuto a Sandra Lee. Fino a questo momento, non si era mai rivolta a nessun specialista perché consapevole del fatto che per la sua malattia non esiste cura e che, quindi, doveva conviverci. “Guardami allo specchio mi rende tristissima”, ha detto prima di recarsi presso lo studio della dottoressa.

Il dramma di Susan a La dottoressa Pimple Popper: storia tremenda, cos’è successo

Alle telecamere de La dottoressa Pimple Popper, Susan ha raccontato di soffrire di questa malattia sin dalla nascita, ma di aver capito di che cosa si trattava soltanto da adulta. La neurofibromatosi, purtroppo, ha fortemente condizionato la sua vita – proprio come era successo a Brittney. Ed oltre a crearle problemi a lavoro, le aveva radicalmente cambiato il carattere: da spirito libero ed amante della vita, Susan era sempre da sola!

dottoressa Pimple popper susan
Susan prima. Credits: Discovery

Da come si può chiaramente comprendere, la neurofibromatosi di Susan era decisamente gravissima! Il suo corpo era completamente ricoperto di escrescenze e lei era stanca di doversi convivere. Appena recatasi presso lo studio della dottoressa, la cinquantenne ha raccontato il suo dramma. Ed ha ampiamente spiegato quali erano i neurofibromi che più le davano fastidio. Rimuoverli tutti era davvero impossibile, pertanto la dermatologa si è immediatamente prodigata ad eliminare dal suo corpo tutte quelle escrescenza che più le erano d’intralcio! Con il cauterio ad anello, la dottoressa ha immediatamente rimosso i bozzi più in rilievo e quelli presenti sul viso che facevano sentire la sua paziente in imbarazzo. Guardate un po’ il risultato ottenuto:

dottoressa Pimple popper susan
Susan dopo. Credits: Discovery

Appena terminata l’operazione e visti i progressi, Susan non ha potuto fare a meno di esprimere la sua gioia. A distanza di due mesi dalla sua prima visita con la dottoressa, si è detta ancora più soddisfatta dei risultati ottenuti.