Dr Mercy, dramma atroce per Becca: vittima di bullismo e un episodio shock, inimmaginabile

Atroce dramma per Becca de Dr Mercy: la giovanissima donna è stata anche vittima di bullismo per la sua malattia, sofferenza inimmaginabile.

Se con La dottoressa Pimple Popper abbiamo conosciuto tantissimi tipi di bozzi – quello più clamoroso è stato quello di Dusten, per cui Sandra Lee ha potuto fare poco e niente – sembrerebbe che con la Dr Mercy dobbiamo aspettarci davvero di tutto. Recentemente, vi abbiamo raccontato la storia di Ashley affetta da neurofibromatosi. Stavolta, invece, vi racconteremo quello di Becca.

dr mercy becca
Becca. Credits: Discovery

Di origini indonesiane, la giovane Becca ha raccontato di essere stata adottata dai suoi genitori e di vivere in una splendida famiglia unita. La sua infanzia, quindi, è stata piena e ricca di amore, ma non tutto è sempre filato liscio come l’olio. Sin dalla sua nascita, infatti, la paziente della dottoressa Mercy ha dovuto fare i conti con una malattia della pelle congenita che ha ‘attaccato’ i vasi capillari del viso.

“L’emangioma piatto è una crescita anormale dei basi sanguigni che si trovano troppo vicino alla pelle”, ha iniziato a raccontare la dottoressa Mercy alla telecamere del programma. Purtroppo, però, Becca non era affetta solo da questa malformazione, ma anche da un’altra. “Presenta anche macchie bluastre sul viso e sul collo, chiamate nei blu”, ha spiegato ancora la dermatologa nigeriana.

Dr Mercy, enorme sofferenza per Becca: episodio shock per lei, cos’è successo

Aveva solo 23 anni quando Becca ha chiesto aiuto alla Dr Mercy, eppure aveva dovuto fare i conti con la sua malattia sin dalla nascita. Affetta dall’emangioma piatto, diffuso su viso e gran parte del collo, e neo blu, la giovanissima paziente non ha potuto fare a meno di raccontare quanto la sua vita fosse piena di sofferenza. Vittima di bullismo, Becca ha raccontato un episodio shock accadutole. Prima di spiegarvelo, però, guardate com’era ridotto il viso della paziente:

dr mercy becca
Becca prima. Credits: Discovery

Vedendo queste immagini non si può fare a meno di comprendere la motivazione che ha spinto Becca a rivolgersi alla famosa dermatologa nigeriana. Ovviamente, la sua richiesta d’aiuto alla dottoressa Mercy non è affatto stata l’unica e sola. Come raccontato da sua mamma, infatti, sembrerebbe che – già da adolescente – Becca si fosse sottoposta ad alcune sedute di laser, ma che nessuno ha avuto benefici sul suo viso. Pensate, è stata addirittura bruciata durante una di queste sedute! Davvero clamoroso, non c’è che dire! Cosa sarà successo nello studio della dottoressa Mercy? La risposta è semplicissima: la dermatologa ha immediatamente provveduto ad allievare l’emangioma sul viso della sua paziente. Certo, il risultato iniziale non è stato granché ed è stata la stessa dottoressa ad averlo sottolineato, ma la malattia di Becca è tra quelle che richiedono un po’ più di tempo prima di mostrare benefici.

dr mercy becca
Becca dopo. Credits: Discovery

A distanza di pochissimo tempo dalla prima seduta, Becca si è detta soddisfatta. Continua ad usare il trucco per nascondere l’emangioma, ma piano piano ne farà a meno.