Dr Mercy, situazione insostenibile per Lydia: “Ci faccio i conti da una vita”, brutto dramma

Alla Dr Mercy, Lydia ha raccontato il dramma con cui fa i conti da tutta la vita: la situazione era diventata insostenibile per lei. 

La storia presentata alla Dr Mercy nel corso del suo programma e di cui vi parleremo tra qualche istante è totalmente differente da quelle che vi abbiamo raccontato fino ad ora. Anche la dermatologa nigeriana – così come La dottoressa Pimple Popper o Emma Craythorne – ha avuto a che fare la maggior parte delle volte con escrescenze, protuberanze o problemi legati alla pelle – come nel caso di Brad. Lydia, invece, si è rivolta a lei per un disturbo totalmente inedito.

dr mercy lydia
Lydia disturbo pelle. Credits: Discovery

La storia di Lydia è molto simile, se ricordate, a quella con cui ha dovuto fare i conti Sandra Lee con Krista, una delle sue pazienti. Sia lei che la giovanissima paziente della dermatologa nigeriana hanno scelto di rivolgersi a qualcuno di esperto per via della loro eccessiva sudorazione. Certo, è normale sudare, questo è vero. Lydia, però, viveva un vero e proprio dramma da quando era nata. “Ci faccio i conti da una vita”, ha spiegato alle telecamere del programma.

“Pensavo fosse normale”, ha iniziato a raccontare. Quando, però, si è resa conto che una tale sudorazione non lo era affatto, ha iniziato a fare i conti con una dura realtà: il bullismo! A partire dalle medie, infatti, Lydia è stata vittima di episodi di scherno da parte dei suoi amici che l’hanno fortemente segnata.

Dr Mercy, terribile dramma per Lydia: cosa ha fatto la dermatologa

Per via di questo disturbo, quindi, Lydia aveva completamente stravolto la sua vita! Appena ventenne, la giovane ha raccontato di non vivere affatto una vita tipica di ragazze delle sua età. “Sudo per tutto il giorno, che faccia caldo o freddo. La situazione è peggiorata”, ha detto Lydia alle telecamere de Dr Mercy.

dr mercy lydia
Sudore Lydia. Credits: Discovery

Il disturbo di cui soffriva Lydia era il cosiddetto iperidrosi. Si tratta di una patologia che comporta l’eccessiva sudorazione e colpisce quelle zone che hanno maggiore concentrazione di ghiandole sudoripare, come le ascelle, i palmi della mani e i piedi. Un disturbo che per molti potrebbe essere da niente, ma per chi ne soffre va a limitare addirittura la libertà quotidiana. Secondo voi, come ha scelto di aiutare la Dr Mercy la sua paziente? La dermatologa ha scelto di proseguire con iniezioni di tossina botulimica che impediscono alle ghiandole di produrre sudore. Si tratta di una procedura piuttosto efficace, il cui effetto dura dai 3 ai 6 mesi, ma piuttosto doloroso.

Per ridurre al massimo le sua sudorazione, la Dr Mercy ha dovuto fare ben 200 punture sui punti del corpo dove era decisamente eccessiva. L’intervento, da come si può chiaramente comprendere, è stato piuttosto doloroso. E Lydia, nonostante la giovanissima età, è riuscita a sopportare alla grande tutto.

dr mercy lydia
Lydia operazione. Credits: Discovery

A distanza di diverso tempo dalle iniezioni, Lydia ha raccontato di come sia cambiata la sua vita, ed ovviamente in meglio, dopo l’incontro con la Dr Mercy.