“I miei genitori erano terrorizzati”: cosa ha raccontato Arisa sul suo passato

Il retroscena insospettabile sul passato di Arisa: ha raccontato tutto in un’intervista su Vanity Fair, c’entrano i suoi genitori.

La sua voce ha fatto innamorare tutti fin dal primo istante in cui ha calcato il palco del Festival di Sanremo nel lontano 2009. Col singolo Sincerità, si aggiudicò il primo posto nella categoria Nuove Proposte e da allora il suo successo è stato inarrestabile.

genitori Arisa
Arisa adolescenza racconto (Credits: Instagram)

Oltre alle eccellenti doti canore, però, Arisa è anche un personaggio dalle mille sfaccettature: intelligenza, fascino, autoironia ed uno stile sempre capace di stupire, l’hanno resa molto più che una cantante. Tanti i successi collezionati in circa 15 anni, ma anche tante le sue partecipazioni in tv dove è un sempre una presenza in grado di attirare l’attenzione.

Non è certo un caso se già a partire dal 2010 ha iniziato a far parte di diversi programmi nei ruoli più disparati. L’abbiamo vista ad esempio come giudice a X Factor, come concorrente a Ballando con le stelle, come coach di canto ad Amici. Anche sui social Rosalba Pippa è un’icona di stile ed esuberanza: imperdibili le sue trasformazioni nel look che raramente resta uguale per molto tempo, come ha fatto notare scherzosamente anche Ornella Vanoni.

Nessuno avrebbe però mai immaginato che la celebre 40enne nata a Genova e cresciuta in provincia di Potenza, sia stata molto esuberante già durante l’adolescenza. Ne sanno qualcosa i suoi genitori che, come ha raccontato a Vanity Fair “erano terrorizzati” dal suo modo di fare. Vediamo a cosa si riferisce di preciso!

“Avevano paura che…”: Arisa svela un retroscena sui suoi genitori

Alla nota rivista, Arisa racconta che prima di raggiungere la maggiore età e di trasferirsi a Bergamo e poi a Milano per costruire il proprio futuro lavorativo, da adolescente aveva dato non pochi grattacapi a sua madre e suo padre. Loro le proibivano di uscire per un eccesso di protezione nei suoi confronti: vedendola molto esuberante e desiderosa di affacciarsi alla vita, erano spaventati dall’eventualità che le accadesse qualcosa di brutto.

“Erano terrorizzati, mi vedevano come qualcosa di incontrollabile. Anche perché io ero esuberante, molto aperta. Avevano paura che qualcuno potesse farmi del male”, spiega la cantante. Un comportamento comprensibile, che però ha inevitabilmente inciso sulla sua maturità: “Mi hanno protetta molto, ma il loro amore mi toglieva le cose che, a quell’età, era normale facessi. Ancora adesso per certi aspetti sono infantile, non sono una navigata”.

Forse proprio questo eccessivo controllo, la portò a volersi ribellare: ad appena 11 anni racconta di aver ricevuto il primo ‘succhiotto’, lasciando il padre praticamente sotto shock. “La prima sigaretta invece a nove anni. Ho subito voluto dirglielo per fargli capire che non ero quella che lui pensava”, aggiunge. Non meno contrariata fu la reazione della madre: “Da noi si litigava tutti i giorni a causa mia”, ammette ricordando quegli anni.

genitori Arisa
Arisa confessione a sorpresa (Credits: Instagram)

E voi avreste mai immaginato un’adolescenza così movimentata per Arisa?