La rivelazione dello chef Cannavacciuolo: “Non l’ho mai abbandonato”

Lo chef Antonino Cannavacciuolo lo ha detto chiaramente, non c’è alcun dubbio. Le sue parole hanno fatto discutere il web. Ecco cosa ha detto

Anche quest’anno, lo chef Antonino Cannavacciuolo è il grande mattatore di Masterchef Italia. Le sue battute e i suoi modi di fare hanno conquistato tutti da anni ormai, compresi i concorrenti. È evidente che ci sia un feeling diverso tra il cuoco campano e alcuni concorrenti, anche se Antonino sa essere crudele quando vuole, soprattutto se si accorge che dall’altra parte c’è qualcuno che sta provando ad ingannarlo.

Che Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo (credits: Instagram) – Sologossip

La sua capacità di giudicare i piatti dei concorrenti con un pizzico di leggerezza, senza sminuire il ruolo di giudice, lo rende una delle icone del programma di cucina più amato dagli italiani. Alcuni giorni fa, lo chef Antonino Cannavacciuolo ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sette, il magazine settimanale del Corriere della Sera. Ha parlato della sua vita privata e anche di quella professionale.

Alcuni passaggi legati alla sua famiglia e ai sacrifici che ha fatto da giovane hanno commosso tutti i lettori. Si tratta di parole che ha pronunciato con il cuore, come spesso gli capita anche quando si trova davanti alle luci delle telecamere. È evidente che il cuoco partenopeo non sappia fingere, forse è dovuto a questo motivo il grande seguito degli ultimi anni. Ecco cosa ha detto lo chef.

Antonino Cannavacciuolo: “Ecco come ho ottenuto la terza stella Michelin”

Lo chef Antonino Cannavacciuolo ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sette, il magazine settimanale del Corriere della Sera. Ha parlato della sua gioventù e dei sacrifici che ha fatto negli ultimi decenni per arrivare al successo, coronato dalla terza stella Michelin ricevuta alcuni mesi fa. Un traguardo importante, frutto di tanto lavoro e diverse rinunce, delle quali ha parlato durante l’intervista.

Famiglia Cannavacciuolo
Lo chef Cannavacciuolo e la sua famiglia (credits: Instagram) – Sologossip

“Sono nato cuoco e morirò cuoco”, ha detto lo chef di Vico Equense, che poi ha proseguito: “Molti pensavano che Masterchef mi avrebbe danneggiato, invece non ho mai abbandonato il mio lavoro”. Alla fine dello scorso anno è arrivato il riconoscimento più importante della sua carriera, la terza stella Michelin per il suo ristorante Villa Crespi di Orta, presente nella Guida Michelin Italia 2023.

“Lavoro duramente da anni per raggiungere questo obiettivo”, ha detto lo chef, che ha dichiarato di aver lavorato in diversi ristoranti stellati a partire dal 1996: “Non mi bastava saper cucinare, volevo farlo al massimo delle capacità. Ho vissuto senza un padre, non voleva che facessi il cuoco ma io sentivo che era quella la mia strada, la mia vera passione”. Una passione che lo accompagnerà per il resto della sua vita, condivisa con sua moglie, Cinzia Primatesta e con il resto della famiglia.