Gossip News » Primo Piano » Lele Mora è bisex e mussoliniano, deve 3milioni a Berlusconi e non crede a Ruby, VIDEO

Lele Mora è bisex e mussoliniano, deve 3milioni a Berlusconi e non crede a Ruby, VIDEO

LELE MORA – Sconcertanti e abbastanza tristi alcune dichiarazioni emerse durante l’ultima puntata del programma su Radio 2 ‘Un giorno da pecora’ sul conto di Lele Mora. Ecco cosa ha raccontato senza tanti problemi l’agente delle star.

Devo restituire 3 milioni di euro a Silvio Berlusconi. Glieli restituirò quando potrò. Parte di quei 3 milioni di euro li ho restituiti ad Emilio Fede che me li aveva prestati, 800 mila euro. Lui (Fede, ndr) ha anche 79 anni, e poi è uno che ha lavorato molto. Me li ha prestati in tre tranche: una volta 200, un’altra 300, e l’ultima 300. Poi glieli ho ridati”.

Lele Mora non si vergogna a raccontare a quanto ammonta il suo stipendio mensile in questo momento di crisi: “Oggi sono un dipendente assunto da una società, la Lm International Spa e guadagno 10 mila euro al mese, con 14 mensilità“.

L’agente ha anche qualcosa da raccontare su Ruby Rubacuori che lo stesso Lele porterà all’altare:

L’ho vista solo due volte ad Arcore, non l’ho portata io. Non l’abbiamo portata né io né Fede ma due ragazzi, amici del Presidente. Quella sera, insieme a loro due, c’erano altre tre ragazze: Ruby, Maria, e un’altra di nome Polisandra. Siamo stati a cena: menù tricolore, barzellette, le solite cose. Poi lui mi ha detto che Ruby aveva bisogno di una mano, e se potevo farla lavorare“.

Dopo aver confessato di essersi spesso annoiato durante quelle famose cene ad Arcore, Mora ritorna a parlare di Ruby:

Era una ragazza povera, dormiva nelle piazze, sotto i ponti, da qualche amica, sulle panchine. Era un po’ trasandata, non era vestita in modo elegante. Ruby è un po’ chiacchierona, racconta molte bugie, non è credibile, forse a causa della sua infanzia: è una che avrebbe voglia di frequentare, di vedere e di essere, ma non è. Diciamo comunque che raccontano più panzane i giornalisti che scrivono su di lei che Ruby stessa“.

Nonostante le voci sulla sua presunta relazione con Fabrizio Corona, Lele Mora ha idee piuttosto precise sull’omosessualità. In particolare, l’agente non approva il matrimonio tra persone dello stesso sesso:

No, marito e moglie devono fare i figli, i gay che si amino fuori dai matrimoni, ci si può amare lo stesso senza sposarsi. E poi io sono bisex e ho anche dei figli. Poi se succedono delle altre cose a casa mia sono affari miei, non le metto in piazza“.

E riguardo alla sua fede politica? “Non sono fascista, sono mussoliniano, a casa ho 30 busti di Mussolini” racconta orgoglioso.

Infine Lele Mora si sbilancia parlando della presunta fidanzata di Silvio Berlusconi, dandone una descrizione piuttosto precisa: “E’ una ragazza bionda naturale, tra i 25 e il 28 anni. Italianissima. Si sta laureando, ha già una laurea e ne sta prendendo una seconda. Berlusconi la frequenta da due anni: è sarda“. Qualche idea?